Home Famiglia Ricette

Ecco i segreti per abbinare cibo e vino

di mammenellarete - 30.04.2010 - Scrivici

vino_5901.180x120
Come vi avevamo anticipato, giovedì sera siamo stati ospiti di un interessante incontro Voiello dedicato al vino e ai suoi abbinamenti in tavola. La sommelier Eleonora Giglio ci ha introdotto teoricamente ai piaceri di Bacco, spiegandoci le basi della degustazione e dell’analisi di un vino. Dopodichè abbiamo potuto testare i rudimenti appena appresi, assaporando gusti e profumi di quattro vini differenti in abbinamento alle strepitose portate realizzate dagli Chef  Voiello.

Agli antipasti e ai vermicelli con gallinella e santoreggia è stato abbinato il Perdaudin Roero Arneis, un bianco piemontese ottenuto da uve Arneis in purezza.

Poi ci siamo spostati in Sicilia, per gustare l’Occidens un vino naturale che arriva dalla zona della Malvasia. L’abbiamo bevuto in abbinamento ai fusilli bucati corti alle sarde e finocchietto.

Infine, con un piatto dal sapore intenso come gli schiaffoni con ragù di agnello al rosmarino, abbiamo assaporato un vino rosso, sempre “isolano”: Cagnulari, Isola dei nuraghi – Feudi della Medusa.

Un’ottima Malvasia (Sole, azienda Conti Zecca) ha accompagnato la portata finale della cena: il tortino di ricotta con scaglie di cioccolaro, scorzette d’arancia e pan di Spagna.

Che dite, per la prossima cenetta al lume di candela ce n'è abbastanza per il palato del consorte? Se avete provato qualche abbinamento proposto, o se ne conoscete di altrettanti validi diffondete il verbo, care mamme!

Foto di get directly down

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli