Ricetta bambini

L’amatriciana che sa di zucca

Di Nostrofiglio Redazione
spaghetti-farro-zucca-speck_MG_4516.180x120
10 ottobre 2012
E se colorassimo la solita amatriciana con una bella nota di arancione che sa di autunno? Oltre tutto la ricetta è di quelle semplici, piatto completo che potete preparare in anticipo e assemblare in quei quindici minuti, quindici che vi avanzano prima della cena.

 

 

Ingredienti (per 3)

 

  • 1 fetta di zucca

  • 1 cipollotto

  • 250 g di spaghetti o altro formato di farro

  • 100 g di speck di cotto in un’unica fetta spessa

  • 100 g di latteria saporito

  • sale

  • 1 cucchiaio di parmigiano

 

Procedimento

 

Pulite e cuocete la zucca al vapore. Quando è morbida frullatela con qualche cucchiaio di acqua di cottura, potete aggiungere un cucchiaio abbondante di latte per renderla più cremosa. Aggiustate di sale.Tagliate lo speck a cubetti e rosolatelo con qualche fettina sottile di cipollotto in padella per qualche minuto. Ora cuocete gli spaghetti, una volta pronti saltateli in padella con lo speck e la crema di zucca. Servite con il latteria a scaglie e una spolverata di Parmigiano.

 

L’idea in più. La zucca si presta a tante preparazioni sia dolci sia salate. Le varietà sono tante, privilegiate quelle più dolci, come l’hokkaido di origine orientale, da usare con la scorza, tenera e sottile, che va frullata con la polpa.

 

Le autrici della ricetta e delle foto

Miralda Colombo, giornalista e blogger, per nostrofiglio.it ha una missione: elaborare ricette di piatti sani e completi che piacciano ai bambini e anche agli adulti. Miralda ha un blog www.ilcucchiainodialice.it nato in occasione dello svezzamento della figlia Alice e da cui è scaturito il libro di cucina per bambini "Il cucchiaino", ed. Gallucci.

Cevì (Cecilia Viganò) è un'artista, fotografa e illustratrice diplomata all'Accademia di Brera. Scatta le foto e illustra i piatti di Miralda per mostrare alle mamme che con un tocco di creatività e fantasia anche le ricette più semplici possono diventare più gustose. Perché anche l'occhio vuole la sua parte.

 

Vi è piaciuta la ricetta? Lasciate un commento qui sotto oppure scrivete nel forum sezione Cucina e ricette

Leggi anche le altre nostre ricette