In cucina

La sequenza CORRETTA delle portate a tavola

Di Luisa Perego
1 giugno 2017
Primo, secondo, contorno e dolce. Ok, ma quando si aggiungono minestre, pesce, carne e formaggi? E il gelato si mangia prima della frutta?
Dal libro "Il progetto della tavola" di Alessia Cipolla, alcuni consigli su come non cadere in errore e seguire la sequenza delle portate a tavola secondo la tradizione italiana. E il galateo.
antipasti.1500x1000

ANTIPASTI
Tutto inizia da qui. Dall'antipasto. E' importante sapere che quelli freddi vanno serviti prima di quelli caldi e quelli magri prima di quelli grassi e a base di carne.

minestrabrodo.1500x1000

MINESTRE IN BRODO
Nota bene però: vanno servite solo a cena!

primopiatto.1500x1000

MINESTRE ASCIUTTE (PRIMI)
Ricordarsi che il risotto andrebbe servito prima della pasta. Anche se sarebbe meglio non prevederli entrambi all'interno dello stesso menu...

uova.1500x1000

UOVA
Le preparazioni a base di uova (strapazzate, frittate, omelette etc), subito dopo i primi.

crostacei.1500x1000

CROSTACEI
Dato che come sapore sono delicati, vanno serviti prima del pesce. Quelli magri prima di quelli grassi, le cotture semplici prima di quelle elaborate.

pesce.1500x1000

PESCE

carne.1500x1000

CARNE
Prima vanno servite le carni bianche, poi quelle rosse.

selvaggina.1500x1000

SELVAGGINA
Prima quella da piuma, poi quella da pelo.

insalata.1500x1000

INSALATE

formaggi.1500x1000

FORMAGGI
Prima i magri, poi i grassi e stagionati.

dolce.1500x1000

DOLCI
Prima quelli al cucchiaio, poi torte e crostate.

gelato.1500x1000

GELATO

frutta.1500x1000

FRUTTA
La giusta sequenza è: cotta, secca e fresca

ANTIPASTI
Tutto inizia da qui. Dall'antipasto. E' importante sapere che quelli freddi vanno serviti prima di quelli caldi e quelli magri prima di quelli grassi e a base di carne. | Pixabay