Nostrofiglio

Ricette con gli agrumi

Ricette con gli agrumi per fare il pieno di vitamina C

Di Alessia Calzolari
copiadiipa_s16ed2

25 Gennaio 2018
Scoprite come preparare delle gustose ricette dolci e salate a base di arance, pompelmi e mandarini per fare il pieno di vitamina C (e salvaguardarsi per quanto possibile dall'influenza)

Facebook Twitter Google Plus More

Come ci insegnavano le nonne, "la vitamina C fa miracoli per i malanni di stagione", che in questo periodo dell’anno sono piuttosto frequenti. Il modo più goloso per farne in pieno, oltre alle spremute, è inserendo gli agrumi in tante ricette dolci e salate: ecco qualche idea facile e veloce a misura di famiglia.

 

 

Crema di finocchio e arance

 

Questa vellutata è una pozione magica per i bimbi inappetenti o che soffrono di acetone secondo il libro “La cucina dei bambini” (di L. Rossetti e C. C. Cagnin, bluedizioni): «L’arancia e il finocchio possono aiutare ad attenuare il senso di inappetenza causati da un malanno di stagione o dall’acetone». Grazie al succo di arancia contiene anche vitamina C, ed il sapore un po' particolare dei finocchi viene ingentilito. 
 

Una peculiarità di questa crema è il metodo di cottura: le verdure vengono cotte prima al vapore e non bollite. «La cottura al vapore si ottiene collocando gli alimenti in appositi cestelli, a griglia o bucherellati, sopra il vapore esalato dall’acqua o dal brodo contenuti in una pentola e portati ad alta temperatura. I cibi cuociono così assorbendo il vapore senza perdere sapore né proprietà nutritive. Questo tipo di cottura, inoltre, permette di cucinare senza olio e condimenti, che possono eventualmente essere aggiunti a crudo. Unico accorgimento importante è quello di dosare bene il liquido nella pentola sottostante. L’acqua non deve mai venire a contatto con le pietanze contenute nel cestello, ma deve essere in quantità sufficiente perché non evapori completamente prima che sia ultimata la cottura. È bene coprire con un coperchio per evitare dispersione di vapore. Cuocere a vapore con la pentola a pressione vi permetterà poi un notevole risparmio di tempo».

 

Ingredienti per 4 porzioni

  • 4 finocchi tondi 

  • 400 ml di brodo vegetale 

  • il succo di 2 arance
  • 4 cucchiai di maizena
  • olio extravergine d’oliva 

  • sale

 

Procedimento

Mondate i finocchi, lavateli, tagliateli a spicchi e fateli cuocere a vapore. In una pentola a parte scaldate il brodo, aggiungete il finocchio, il succo d’arancia e la maizena sciolta in un bicchiere d’acqua fredda. Portate a bollore e fate cuocere per tre-quattro minuti. Regolate di sale e frullate con il frullatore ad immersione fino ad ottenere una crema vellutata. Servite con un filo d’olio ed eventualmente con qualche crostino.

 

Estratto energetico

Sempre nello stesso libro si trova anche la ricetta per un centrifugato energetico: «In pochissime calorie racchiude l’azione antiossidante dei flavonoidi, di cui sono ricche le melagrane, e della vitamina C contenuta nell’arancia».

Per prepararlo vi serviranno due melograni ed un’arancia, basterà inserire gli ingredienti nell’estrattore o nella centrifuga per ottenere un succo rosso rubino.

 

Insalata di finocchi, arance e olive

 

Questa ricetta è un grande classico, perfetto come contorno, ma anche come antipasto oppure se abbinato a del tonno, del pollo alla griglia oppure dei gamberi o dei ceci un piatto unico ricco e goloso.
 

La dott.ssa Annamaria Acquaviva, dietista nutrizionista, spiega nel suo sito tutti i vantaggi per la salute di questa ricetta con gli agrumi: «Le caratteristiche nutrizionali del finocchio in sinergia con quelle dell’arancia rendono questa ricetta ricca di vitamine e sali minerali, particolarmente antiossidante e depurativa. Questo piatto lo propongo generalmente come antipasto, non solo è utile se si vuole favorire un effetto saziante, ma anche per evitare gli effetti fermentativi delle arance, che si verificano se assunte a fine pasto».

 

Ingredienti per 4 persone

  • 2 finocchi medi con le barbette
  • 2 arance
  • 60 g di olive nere
  • Olio e.v.o. q.b.
  • Sale q.b.

 

Procedimento

Pulite i finocchi, eliminando lo strato più esterno, ma tenendo da parte la barbetta, lavateli e tagliateli con una mandolina molto sottilmente. Spremete un’arancia e pelate a vivo l’altra, tagliandola poi a fettine sottili. Affettate anche le olive. Disponete le fettine di finocchio su un vassoio o un piatto da portata, alternandole con le arance e condite con olio, il succo spremuto, un pizzico di sale, le olive e le barbette dei finocchi.

 

 

Mousse di ricotta con mango speziato

 

La ricetta tratta dal libro “Ricette bio per la futura mamma” (di S. Darrigo-Dartinet, red!) è perfetta per la merenda o per colazione e può essere preparata anche in una versione express: «Cambiate sapori mescolando, in una coppetta, un caprino, lamelle di mango e un po’ di succo d’arancia diluito in un cucchiaio di sciroppo d’agave (o d’acero)».
 

Se non trovate il mango, invece, perché non provare con una macedonia di arancia e magari del cioccolato tritato per rendere questa mousse ancora più golosa?

 

Ingredienti per 4 porzioni

  • 1 mango
  • il succo di una grossa arancia
  • 1 anice stellato
  • 1 bastoncino di cannella
  • ½ baccello di vaniglia
  • ½ cucchiaino di agar agar
  • 2 cucchiai di zucchero di canna biondo non raffinato
  • 1 uovo
  • sale
  • 200 g di ricotta

 

Procedimento

Sbucciate il mango e facendo attenzione al grosso nocciolo tagliatelo a dadini. Versate il succo d’arancia in un pentolino con cannella, anice stellato e un cucchiaio di zucchero. Incidete la bacca di vaniglia, raschiatene i semini e aggiungeteli nel pentolino prima di far scaldare il succo d’arancia e farlo bollire per cinque minuti. Lasciate le spezie in infusione per dieci minuti e poi filtrate. Tenete da parte nella casseruola due cucchiai di succo e condite i dadini di mango con questa infusione. Riportate, invece, ad ebollizione il liquido rimasto con l’agar agar, fate cuocere per un minuto e lasciate intiepidire. In una ciotola lavorate il tuorlo con un cucchiaio di zucchero prima di aggiungere la ricotta.

Montate a neve l’albume con un pizzico di sale e incorporatelo alla crema di ricotta, mescolando dall’alto verso il basso per non farlo smontare. Aggiungete anche metà della frutta alla mousse e dividetela nei bicchieri. Fate riposare in frigo per almeno due ore e al momento di servire completate con il mango ed il succo tenuto da parte.

 

Macedonia di Agrumi Speziata di ArmoniaPaleo
Macedonia di Agrumi Speziata di ArmoniaPaleo | ArmoniaPaleo

 

Macedonia di agrumi speziata

 

Una macedonia dai colori vitaminici, dolce e profumata al punto giusto per fare il pieno di vitamina C: questa ricetta tratta dal blog Armonica Paleo è perfetta sia come fine pasto rinfrescante che come spuntino.
 

Grazie al miele che addolcisce la macedonia, sarà apprezzata anche dai bimbi, che potrebbero non essere attratti dal gusto acido dal pompelmo.

 

Ingredienti per 4 porzioni

  • 8 cucchiai di acqua naturale
  • 1 stecca di cannella
  • 3 bacche di anice stellato
  • 4 chiodi di garofano
  • 1 cucchiaio di miele di acacia oppure millefiori
  • 1 pompelmo rosa
  • 2 arance
  • 5 clementine o mandarini
  • 8-10 foglie di menta

 

Procedimento

Portate ad ebollizione l’acqua con la cannella, l’anice stellato e i chiodi di garofano. Spegnete e sciogliete il miele in questo infuso. Sbucciate gli agrumi, pelateli a vivo e tagliatene alcuni a spicchi, altri a fettine. Condite la frutta con l’infuso di acqua e miele, mescolate e fate riposare in frigo per un’ora. Decorate con la menta prima di servire.