Nostrofiglio

RICETTE VEGANE PER NATALE E CAPODANNO

Menù vegano per Natale e Capodanno: le ricette più buone

Di Zelia Pastore
tagliatelledinatale

29 Novembre 2016 | Aggiornato il 19 Dicembre 2017
Tagliatelle dai colori natalizi, aperitivi sfiziosi a base di tofu, dolcetti al sapor di cioccolato e le immancabili lenticchie: come approntare un menu per la notte di San Silvestro a base vegana.

Facebook Twitter Google Plus More

Le lenticchie possono essere deliziose anche senza cotechino, e gli aperitivi riescono a risultare super sfiziosi anche se non c’è il salmone ma il tofu. Forti di questa nuova consapevolezza in campo alimentare, provate a spezzare la consolidata e inossidabile triade tramezzino di pesce-lasagne di carne-faraona al forno: per Natale e Capodanno osate introdurre umeboshi e cremor tartaro tra gli ingredienti. Qui vi diamo qualche spunto di ricette vegane per portare una piccola rivoluzione sulle vostre tavole, adatte anche ai bambini!

 

RICETTE ANTIPASTO VEGANO

Palline di tofu alle erbe

Simili a delle piccole palle di neve che potrebbero formare la base di un pupazzo, queste sfiziose “Palline di tofu alle erbe” sono l’aperitivo ideale per “aprire le danze” . Abbiamo preso la ricetta dal testo "Gravidanza: la dieta ideale - Consigli e ricette veggie per la salute della mamma in attesa" di Simona Mezzera (Terra Nuova Edizioni, 14 euro, pp.115).

 

Ingredienti per 4 persone

  • 400 g di tofu
  • 2 C di acidulato di umeboshi
  • 5 C di olio
  • 1 p di sale
  • 1 C di tahin
  • 1-2 spicchi d’aglio tritati finemente
  • 1 manciata di prezzemolo
  • 1 manciata di basilico
  • 1 cipollotto

 

Procedimento

Schiacciate il tofu fino a sbriciolarlo finemente e mescolatelo con l'acidulato, l'olio, il sale e il tahin. Amalgamate bene gli ingredienti in modo da ottenere un composto liscio e omogeneo. Lasciate riposare al fresco (o in frigo) per 24 ore. Qualche ora prima di servire tritate finemente l’aglio, il prezzemolo, il cipollotto e il basilico; formate delle palline con la miscela di tofu e rivestitele con gli aromi. Disponetele su un piatto di portata, leggermente distanziate tra di loro.

 

Foto di Rosanna Passione - Gravidanza: la dieta ideale di Simona Mezzera (Terra Nuova Edizioni)
Foto di Rosanna Passione - "Gravidanza: la dieta ideale" di Simona Mezzera (Terra Nuova Edizioni). | Licia Calia - Baby vegan chef

 

RICETTA PRIMO VEGANO

 

Tagliatelle di Natale 

Iniziamo a introdurre il “veggie” presentandolo con la dovuta gradevolezza estetica: partiamo dalle tagliatelle di Natale, estremamente Christmas-style. Questa ricetta l'abbiamo trovata su "Baby Vegan Chef - la cucina allegra con i bambini" della chef Licia Calia (Terra Nuova Edizioni) un libro che insegna a condividere scelte veg con i piccini, a preparare i piatti con loro e ad appassionarli alle temute verdure.

 

Ingredienti

  • 50 g di anacardi sale grosso
  • olio extravergine di oliva

Per l’impasto verde

  • 90 g di farina di grano duro
  • 90 g di farina 0
  • 100 g di spinaci già cotti sale

Per l’impasto rosso

  • 20 g di farina di grano duro
  • 20 g di farina 0
  • 1 cucchiaio di triplo concentrato di pomodoro

Procedimento

Prima di iniziare, muniamoci di una macchina per stendere la pasta e di una pellicola. Mettiamo sul fornello un tegamino con poca acqua e, quando bolle, aggiungiamoci gli spinaci surgelati. Cuociamoli per pochi minuti e appena si separano saliamoli, sgoccioliamoli e frulliamoli a immersione nello stesso recipiente. Raduniamoli con le due farine in una ciotola per fare l’impasto verde: lavoriamo il composto fino a ottenere una palla liscia e omogenea.
 

Se risultasse troppo duro, diluiamolo con un goccio d’acqua. Lasciamolo riposare avvolto in pellicola alimentare per almeno 15 minuti, e nel frattempo dedichiamoci alla preparazione dell’impasto rosso. Mescoliamo le due farine con il triplo concentrato di pomodoro sciolto in un cucchiaio di acqua e procediamo come fatto prima. Riprendiamo l’impasto verde e spolveriamolo di farina 0. Dividiamolo in due parti, e stendiamo la sfoglia con la macchina utilizzando la misura più larga dei due rulli. Tagliamo nuovamente la sfoglia ottenuta in due parti e stendiamo entrambe, usando la misura 6 della macchina. 

 

Dalle sfoglie ottenute dobbiamo ricavare delle tagliatelle: inseriamo quindi l’apposito rullo e iniziamo a girare la manovella. Man mano che le tagliatelle saranno pronte, adagiamole sopra a un vassoio in modo che si secchino e che non si attacchino tra loro. Procediamo nello stesso modo con l’impasto rosso, e con qualche tagliatella formiamo dei nastrini che useremo come decorazione. Lasciamo asciugare il tutto per un paio di ore.
 

Trascorso il tempo indicato, lessiamo per 5 minuti le tagliatelle verdi in acqua abbondante salata, solleviamole quindi con un forchettone e trasferiamole in una zuppiera con un filo di olio. Poi ripetiamo immediatamente l’operazione con quelle rosse e i nastrini; intanto arrotoliamo le tagliatelle verdi con il forchettone e disponiamole in un piatto cercando di fare una piramide. Infine scoliamo il resto e sistemiamolo allo stesso modo attorno alle altre; spolverizziamo il tutto con gli anacardi tritati finemente. Completiamo con un filo di olio a crudo.
 

LEGGI ANCHE: Menù delle feste vegetariano, le ricette

 

RICETTA SECONDO VEGANO

 

Fior di lenticchie per Capodanno

Non solo con il cotechino: le lenticchie sono deliziose anche presentate sotto forma di fiore, per far contenti tutti quelli che a Capodanno sono certi che nutrirsene porti soldi! Anche questa ricetta l'abbiamo trovata su "Baby Vegan Chef - la cucina allegra con i bambini" della chef Licia Calia (Terra Nuova Edizioni).

 

Ingredienti per 4 persone

  • 200 g di lenticchie rosse decorticate
  • 1 grossa cipolla rossa
  • 10 foglie di basilico
  • 3 cucchiai di semi di sesamo
  • 1 spicchio di aglio
  • olio extravergine di oliva
  • sale
  • 1 mela rossa
  • 1 caco mela
  • 1 limone

Preparazione

Laviamo accuratamente le lenticchie sotto l’acqua corrente servendoci di un colino, poi cuociamole per 10 minuti nel doppio di acqua rispetto al loro volume. Sbucciamo una cipolla rossa e l’aglio e, dopo averli affettati, riduciamoli in un trito grossolano con un coltello ben affilato. Raduniamo gli ingredienti in una ciotola insieme a basilico, sesamo e olio. Aggiustiamo di sale e lavoriamo il composto con un frullatore a immersione fino a ottenere un composto denso e liscio. Prendiamo poi due cucchiai e facciamo in modo di ricavare dal composto la tipica forma ovale, formando 12 quenelle che sistemeremo, dopo averle ben premute ai bordi, su una teglia rivestita di carta da forno. Condiamo con olio e sale ogni pezzo e inforniamo per 15 minuti a 200 ° C. Intanto laviamo i due frutti, tagliamoli a fette sottilissime con una mandolina e alterniamoli in un piatto da portata; irroriamoli con il succo di mezzo limone. Quando le quenelle sono pronte disponiamole sopra al letto di mela e caco. Spruzziamole infine con l’altro mezzo limone e serviamo.

 

Fior di Lenticchie - Licia Calia - Baby vegan chef - (Terra Nuova Edizioni)
Fior di Lenticchie - Licia Calia - Baby vegan chef - (Terra Nuova Edizioni) | Licia Calia - Baby vegan chef

 

RICETTA DOLCE VEGANO

 

Tortino vegan al cuore di cioccolato

Invece del solito panettone farcito di crema allo zabaione, provate ad introdurre questa variante:  il tortino vegano al cioccolato. Si serve in pratiche porzioni (eventualmente da impreziosire con la frutta), è perfetto per i bambini (può essere mangiato con il cucchiaino) ed è l’ideale per tenere la linea sotto controllo. Questa ricetta l’abbiamo trovata su Wannabemum, un sito per mamme che vorrebbero fare del loro meglio ma sono perennemente trafelate.

 

Ingredienti per 6 tortini

  • una tavoletta di cioccolato fondente (100 g)
  • 40 g di cacao amaro
  • 40 g di farina 00 (oppure di farina di riso)
  • 40 ml di olio di semi
  • 70 g di zucchero di canna
  • 2 cucchiaini di lievito per dolci
  • un pizzico di sale
  • 1 bicchiere di latte vegetale (di soia, mandorla, riso, avena o farro)

Preparazione

Fate sciogliere il cioccolato a bagnomaria (oppure lasciatelo due minuti nel microonde); setacciate farina, cacao e lievito e poi mescolateli assieme al cioccolato. Sbattete il tutto con una frusta elettrica (o a mano): suddividete il composto in 6 stampini (vanno bene sia quelli in silicone sia quelli usa e getta) e infornate per 10-15 minuti a 180 gradi. L’ideale è servirli caldi e spolverati di zucchero a velo.