Aiuti alle famiglie

Bonus bebè a Milano, come richiederlo

bambina_attenta
13 Maggio 2009
Alle neomamme con un reddito annuo di 18mila euro e residenza a Milano da almeno tre anni, il comune concede un bonus di 500 euro al mese se stanno a casa dal lavoro per il periodo di astensione facoltativa.
Facebook Twitter Google Plus More

Alle neomamme milanesi (con reddito non oltre 18mila euro) il comune riconosce un bonus bebè di 500 euro al mese se decidono di usufruire del periodo di astensione facoltativa per stare con il loro bambino.

“Nella vita di un bambino è determinante la qualità e la quantità delle relazioni che si stabiliscono con la mamma durante i primi anni,” si legge in una nota stampa.

Possono chiedere il bonus le mamme che stanno a casa dal lavoro per il congedo parentale (astensione facoltativa), per un periodo non inferiore a sei mesi e sino al compimento del primo anno del figlio. Per avere diritto al contributo è inoltre richiesta:

  • la residenza della famiglia a Milano da almeno tre anni;

  • il possesso di una certificazione Isee (Indicatore situazione economica equivalente) non superiore a 18mila euro;

  • lo svolgimento da parte della madre di una attività lavorativa a tempo pieno o part-time;

  • la madre che lavora a tempo determinato, stagionale o interinale o a progetto, può presentare domanda di bonus bebè (per almeno sei mesi), a condizione che il periodo richiesto sia coperto da un contratto di lavoro;

La domanda può anche essere presentata anche dalle famiglie con figli in affidamento preadottivo. Ogni mese si riunisce una commissione tecnica consultiva che stilerà una graduatoria delle domande ricevute sulla base dei criteri di priorità (viene data precedenza ai bambini con disabilità certificata, due o più gemelli). Per calcolare il periodo in cui il bonus bebè sarà erogato, farà testo la data di presentazione della domanda.

Per informazioni:

Settore Servizi all’Infanzia - Via Porpora,10 Ufficio iniziative di sostegno alla famiglia Orario: dal lunedì al venerdì – dalle ore 8.30 alle ore 12.00; dalle 14.00 alle 16.00 tel. 02 884 62704 • Info point – Largo Treves,1 Orario: dal lunedì al venerdì – dalle ore 8.30 alle ore 12.00; dalle 14.00 alle 15.00 tel.02 884 63000

La domanda va presentata presso: Settore Servizi all’Infanzia, Ufficio Protocollo – Via Porpora 10, da lunedì a venerdì - dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e dalle ore 14.00 alle ore 16.00.

Alla domanda va allegato: la certificazione ISEE - rilasciata presso le sedi dei Consigli di Zona, dei CAF e dell’INPS e il decreto di collocamento in astensione facoltativa, rilasciata dagli enti di competenza.

Leggi anche:

Guida al 730, detrazioni figli

Carta bimbo a Roma

Bebè mio, quanto mi costi