Arte

Roma: una classe interpreta i personaggi dei grandi quadri

Di Sara De Giorgi
5 maggio 2015
Cosa accade quando un bimbo imita un personaggio raffigurato in un quadro? Se a farlo è un'intera classe scolastica, può venir fuori una fantastica mostra. La bellissima esposizione pittorica «I quadri prendono vita/ Grandi capolavori per piccoli protagonisti» é stata inaugurata il 10 aprile a palazzo Braschi, sede del Museo di Roma e resterà aperta fino al 10 maggio. 
1.1500x1000

Il lavoro artistico dei ragazzi nasce dall’impegno di un’insegnante, Antonella Mazzara, che durante i cinque anni del ciclo di istruzione primaria ha guidato i propri alunni alla conoscenza dell’arte. La classe è la V primaria (ex elementare) sezione B dell’Istituto comprensivo «Piazza Capri» di Roma.

2.1500x1000

L'insegnante ha fatto leggere ai bimbi aneddoti legati alle biografie dei pittori, ha fatto vedere ai bimbi filmati e ascoltare musiche. Inoltre, A. Mazzara ha condotto la classe a vedere musei e mostre temporanee.

3.1500x1000

Infine, la maestra ha fatto interpretare alcuni capolavori della grande pittura di tutti i tempi ai suoi ragazzi, trasformandoli in protagonisti di scene pittoriche che imitano perfettamente gli originali.

4.1500x1000

Sono venticinque i quadri di grandi maestri del passato, tra cui Caravaggio, Leonardo, Vermeer, Tiziano e Degas, che "hanno preso vita" grazie a questi ragazzi, i quali hanno indossato i panni dei personaggi, immedesimandosi con essi.

6.1500x1000

I ragazzi hanno partecipato, insieme ai genitori, all’allestimento delle scene e alla cura dei dettagli, regalando una bellissima interpretazione delle opere, curando persino la somiglianza fisionomica con i personaggi raffigurati.

23.1500x1000

Ad esempio, il piccolo Andrea regala il suo volto al celebre «Escapando de la critica», di Pere Borrel del Caso, del 1874, pietra miliare del trompe l’œil e conservato nella collezione del Banco de Espana a Madrid.

5.1500x1000

Invece un'altra bimba diventa la Dama con l’Ermellino di Leonardo da Vinci...

7.1500x1000

Come riporta Corriere.it, l'insegnante ha rivelato che l'operazione artistica è costata pochissimo. "Da tempo" - ha detto - "inseguivo questo sogno e ne parlavo in giro".

8.1500x1000

"Durante una vacanza ho conosciuto il fotografo Massimo Graziani che, affascinato, ha accettato di aiutarmi gratuitamente", ha detto Antonella.

9.1500x1000

"Gli effetti speciali portano una firma illustre, quella di Carlo Fioretti, già operatore di Roberto Rossellini, mio coinquilino, esperto di effetti speciali sul computer...

10.1500x1000

...quindi anche di Photoshop, che mi ha ascoltato per caso e si è messo a disposizione con entusiasmo...

11.1500x1000

...realizzando anche il filmato introduttivo della mostra".

12.1500x1000

"Infine l’architetto Francesco Lipari, molto legato alla mia famiglia, mi aiutato gratuitamente nell’allestimento. Tutte persone che ringrazio di cuore", ha concluso la maestra.

13.1500x1000

14.1500x1000

15.1500x1000

16.1500x1000

17.1500x1000

18.1500x1000

19.1500x1000

20.1500x1000

21.1500x1000

22.1500x1000

24.1500x1000

25.1500x1000

26.1500x1000

Il lavoro artistico dei ragazzi nasce dall’impegno di un’insegnante, Antonella Mazzara, che durante i cinque anni del ciclo di istruzione primaria ha guidato i propri alunni alla conoscenza dell’arte. La classe è la V primaria (ex elementare) sezione B dell’Istituto comprensivo «Piazza Capri» di Roma. | Palazzo Braschi, Roma