Violenza sulle donne

Women run the show: lo spot contro la violenza sulle donne

violenzasulledonne
22 Novembre 2016
Il dramma della violenza sulle donne è un fenomeno in crescita nel mondo e anche nel nostro Paese. Per aiutare le vittime e sensibilizzare l'opinione pubblica Samsung e Telefono Rosa hanno avviato il progetto di recupero "Women run the show": dieci donne reinterpretano se stesse e raccontano la loro drammatica storia  in un video girato da Flavia e Maria Sole Tognazzi. 
Facebook Twitter Google Plus More

La violenza sulle donne è un problema reale e che ci riguarda da vicino: basti pensare che  in Italia sono oltre 6 milioni le donne che hanno subito nel corso della propria vita una qualche forma di violenza. Un  numero che rappresenta circa il 31% delle donne tra i 16 e i 70 anni. 

Leggi anche: Italia: una donna su tre ha subito violenza

 

Samsung insieme a Telefono Rosa e con il Patrocinio del Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri e del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha messo a punto un progetto per aiutare in concreto le vittime e nello stesso tempo fare una campagna mediatica per sensibilizzare l'opinione pubblica. 

 

Si tratta di Women Run the Show . Dieci donne vittime di violenza sono state aiutate a reintegrarsi nel mondo del lavoro e accompagnate in un percorso motivazionale per  recuperare la loro autostima. E alla fine di questo percorso sono state coinvolte nella realizzazione di uno spot di sensibilizzazione sulla violenza. 

 

 

 

Ed è così nato lo spot Women Run The Show : ideato e interpretato personalmente dalle vittime e diretto da Flavia e Maria Sole Tognazzi.  

 

Il video

Il filmato si apre con le protagoniste che parlano tra di loro creando una ripetizione di labbra in movimento: ridono, sono felici, si intuisce che, per una donna, parlare è una necessità per esprimere un proprio sentimento o un proprio stato d'animo. Un colpo di scena inaspettato chiude lo spot: una donna è in silenzio, circondata dalle colleghe che in qualche modo cercano di spronarla a interagire.

La donna ha lo sguardo spento, le sue mani compiono gesti nervosi, la sua bocca è sigillata. Il messaggio arriva come un pugno nello stomaco: è proprio quando non parlano che dovresti ascoltarle.

Un messaggio sociale forte, che si pone l’obiettivo di sensibilizzare tutti a riconoscere i segnali che una donna vittima di violenza domestica mostra in pubblico, perché riconoscere il problema è il primo passo per aiutarle.

Leggi anche: Maltrattamenti in famiglia: che cosa fare per uscirne

 

La violenza sulle donne: un fenomeno in crescita

Sensibilizzare il dramma della violenza sulle donne è un fatto dovuto, visto che si tratta di un fenomeno in crescita anche in Italia, dove  oltre il 70% delle donne lo percepisce come uno dei problemi sociali più rilevanti, secondo solo alla disoccupazione.

 

In genere sono i partner (attuali o ex) che commettono le violenze più gravi: il 62,7% degli stupri, secondo dati Istat, è commesso, infatti, da un partner attuale o precedente. Se si considera che molte di queste donne hanno figli, nel corso degli anni è cresciuta la percentuale dei bambini che hanno assistito ad episodi di violenza sulla propria madre, con effetti devastanti sulla loro modalità di socializzazione e di comportamento futuri.

 

Cresce però anche la consapevolezza da parte delle donne che questo genere di comportamento sia un vero e proprio reato e, allo stesso tempo, si afferma la volontà di volere uscire da relazioni violente e pericolose.

 

"Negli ultimi 5 anni, infatti, è cresciuta dal 6,7% all’11,8% la percentuale delle vittime che denuncia i propri aggressori, un segnale importante e fondamentale per combattere questo problema sociale” spiega Mario Levratto, Head of Marketing and External Relations Samsung Electronics Italia. “Con Women Run The Show vogliamo promuovere un progetto che aiuti in modo concreto un numero sempre maggiore di donne vittime di violenza che vogliono ricominciare a vivere e contribuire ad accrescere l’attenzione di tutti gli italiani nei confronti di questo tema tanto importante. Ci auguriamo quindi che molte altre aziende possano unirsi a noi in questa battaglia.”

 

Guarda il video Women Run The Show