Home Famiglia

Lavoro da casa: come gestire i figli in base all'età

di Sara Sirtori - 20.05.2020 - Scrivici

smart-work-e-famiglia
Fonte: shutterstock
In questo periodo molti genitori si trovano a lavorare da casa, e gestire famiglia e lavoro diventa per loro davvero impegnativo. Ecco alcuni consigli su come conciliare lavoro e figli, in base alle fasce di età.

Come gestire lavoro da casa e famiglia?

In questo periodo di emergenza Covid-19, molti genitori hanno la fortuna di poter lavorare da casa. Tuttavia, stanno scoprendo quanto sia difficile lavorare e nello stesso tempo accudire i figli e mandare avanti la famiglia.

Ecco alcuni suggerimenti, suddivisi per fasce di età, per aiutare i genitori a conciliare lavoro e famiglia durante la pandemia.

In questo articolo

Neonati

Dato che i neonati richiedono molta attenzione diretta, pianifica in anticipo le attività in modo da poter svolgere il lavoro in tempi brevi.

Usa marsupi e zaini

Se riesci a prenderti delle pause dal lavoro, può essere utile portare il tuo bambino a spasso in un marsupio o in uno zaino per bambini. Ai bambini piace essere a contatto con mamma e/o papà e amano guardare cosa sta succedendo intorno a loro, quindi l'uso di un marsupio può darti un'ora o due al giorno di tempo libero, e potrebbe favorire anche il sonno del bebè.

Fai delle pause di gioco

Quando il tuo bambino vuole giocare, fai una pausa e gioca con lui. Quando si addormenta di nuovo, usa quei minuti preziosi per fare alcune cose.

Bambini in età prescolare

Anche i bambini in età prescolare hanno bisogno di cure più dirette rispetto ai bambini più grandi, e in genere la loro capacità di attenzione è breve. Pianifica una serie di attività per loro mentre lavori.

Capo stazione

Pensa ai modi in cui puoi impostare "stazioni" di gioco con cui il tuo bambino può giocare. Una stazione è una zona designata per un particolare tipo di gioco, come costruzioni, bambole, creazioni artistiche ecc. Più stazioni hai, più facile è sarà per tuo figlio rimanere interessato e impegnarsi in quell'attività.

Attività in parallelo

Quando bambini piccoli giocano insieme, giocano in parallelo. In altre parole, svolgono attività simili una accanto all'altra. Di tanto in tanto danno una sbirciatina per vedere cosa sta facendo l'altro bambino. Puoi imitare questo tipo di gioco con il tuo bambino.

Siediti accanto a lui mentre gioca

Siediti accanto a lui mentre gioca, ma invece di giocare con un giocattolo, finisci 15 minuti del tuo lavoro. Tuo figlio apprezzerà la tua presenza, un sorriso o un complimento che gli rivolgerai e prolungherà il tempo di gioco. Quando noti che tuo figlio si annoia, suggerisci di passare alla prossima stazione.

Bambini in età scolare

Crea un programma

Le routine familiari sono importanti per migliorare il comportamento del bambino. Organizzare insieme un programma flessibile per la settimana è utile per tutti i bambini, ma soprattutto per i bambini in età scolare. Riempi queste routine con una varietà di attività come pasti regolari, giochi, arte, costruzioni, aiuto nelle faccende domestiche, attività di apprendimento e tempo libero. In questo modo potrai svolgere il tuo lavoro e spiegare a tuo figlio che svolgendo queste attività diventa un "bambino grande".

Dare delle scelte

L'indipendenza diventa più importante man mano che i bambini crescono, eppure i bambini di questa età hanno ancora molto bisogno dei genitori. Un modo per dare maggiore indipendenza a tuo figlio, è quello di offrire delle scelte all'interno di ciascuna delle sue categorie di attività quotidiane.

Realizza elenchi

I genitori possono aiutare i bambini a realizzare elenchi per ogni tipo di attività, ad esempio cose che possono fare all'esterno, giochi creativi, compiti scolastici e faccende. Mentre il bambino durante il giorno si sposta da un'attività all'altra, può creare il proprio piano di attività o selezionarne uno dall'elenco di opzioni che ha contribuito a creare. I bambini più grandi possono aiutare i genitori a compilare questi elenchi, dando loro un maggiore controllo sulle loro opzioni e allo stesso tempo aiutandoli a imparare a pianificare in anticipo.

Adolescenti

Mantieni il controllo

Una delle cose difficili degli adolescenti è che spesso non gestiscono al meglio il proprio tempo. Tendono a stare alzati fino a tardi e possono passare la giornata al telefono, a giocare o a guardare la TV. Potresti essere tentato di lasciarli soli, se ciò ti dà l'opportunità di lavorare di più. Tuttavia, gli adolescenti necessitano ancora di avere orari regolari e di essere controllati dai genitori nei compiti quotidiani.

Prefissa obiettivi 

La definizione di obiettivi è utile anche per gli adolescenti. Questi sono perfettamente in grado di pianificare, ma spesso non usano queste abilità se non vengono stimolati. La definizione degli obiettivi è un ottimo esercizio per il loro cervello. Li incoraggia non solo a pensare ai propri obiettivi, ma anche a fare piani su come realizzarli.

Ricorda

Senza dubbio, le famiglie in questo momento si trovano nel bel mezzo di un periodo incredibilmente impegnativo. Rivaluta i tuoi obiettivi di lavoro a casa ogni settimana e fissa aspettative realistiche, chiedendo aiuto se ne hai bisogno.

Indipendentemente dall'età di tuo figlio, prenditi un momento ogni giorno per essere veramente presente, ascolta i suoi pensieri e le sue preoccupazioni e goditi un po' di tempo di gioco.

Rafforzare il vostro legame li aiuterà a sentirsi più sicuri, dando loro la possibilità di essere più indipendenti... e tuavrai anche un po' di tempo libero in più!

Fonte di questo articolo:

HealthyChildren.org

Dr. Damon Korb, American Academy of Pediatrics (AAP)

TI POTREBBE INTERESSARE

Leggi articoli su

articoli correlati

ultimi articoli