Home Famiglia Soldi e lavoro

Agevolazioni senza ISEE per famiglie, quali sono e come richiederle

di Elena Cioppi - 04.02.2021 - Scrivici

famiglia-felice
Fonte: Shutterstock
Nell'universo di aiuti alle famiglie, ci sono una serie di agevolazioni senza ISEE, che si possono richiedere senza documento. Ecco quali.

I bonus famiglie Covid sono una serie di sussidi e aiuti alle famiglie che sono stati erogati nel corso del 2020 per sostenere l'economia dei nuclei familiari più colpiti dall'emergenza sanitaria. Tra gli effetti indiretti della pandemia ci sono anche quelli economici e non sono meno importanti di quelli legati alla salute. Per questo conoscere tutto il mondo di aiuti alle famiglie esistenti, nati in risposta alla crisi pandemica e attualmente ancora in vigore, altre introdotte dalla Legge di Bilancio 2021, è fondamentale per sapere a quaili bonus si può accedere. Si tratta in alcuni casi di agevolazioni senza ISEE, per cui non serve cioè il documento che attesti la Situazione Economica Equivalente di una famiglia o che comunque, se questo non è presentato, non comporta l'automatica cancellazione di quella famiglia dal gruppodi chi può usufruire del sussudio. Nonostante l'ISEE rimanga l'unico documento in grado di far accedere i nuclei familiari ad alcuni servizi, ci sono alcuni bonus che non ne necessitano: avere l'ISEE rimane comunque molto importante per entrare nella fascia di reddito corrispondente alla propria situazione economica, ma in alcuni casi se ne può fare a meno, accedendo alla fascia di sussidio più bassa tra quelle previste. Vediamo quali sono.

Agevolazioni senza ISEE per le famiglie: quali sono

Bonus Bebè

Il Bonus Bebè è stato riconfermato per il 2021, prorogato per un anno e associabile a ogni nuova nascita o adozione. Come nel 2020, così anche nel 2021 l'importo del Bonus Bebè per le famiglie che presentano un ISEE fino a 7 mila euro era di 160 euro al mese; si arriva a 120 euro al mese per i nuclei con ISEE tra 7 e 40 mila euro. Le famiglie con ISEE superiori a 40 mila euro o che invece non presentano l'ISEE si ha diritto a 80 euro al mese. Per tutti i figli successivi al primo c'è una maggiorazione del bonus bebè del 20%.

Bonus asilo nido 2021

Nell'attesa che arrivi l'assegno unico universale, le famiglie possono sfruttare il bonus asilo nido 2021 (detto anche Carta Bimbi). Gli importi del bonus vengono differenziati in base all'ISEE ma anche in questo caso le famiglie possono decidere di non presentarlo e rientrare così nelle fasce di reddito più alte a cui spetta la somma minima del bonus. Ecco gli scaglioni:

  • fino a 3.000 euro con ISEE fino a 20.000 euro
  • fino a 2.500 euro con ISEE da 25.001 euro a 40.000 euro
  • fino a 1.500 euro per le famiglie con ISEE da 40.001 euro in su o per chi non lo presenta

La domanda si fa all'INPS e possono richiedere il bonus tutte le famiglie con bambini che frequentano per 12 mesi il nido, presentando ricevuta fiscale. Vi rientrano anche le forme di supporto domiciliare per i bambini che non possono frequentare l'asilo.

Bonus mamma domani

Questo bonus di 800 euro può essere richiesto entro il 31 dicembre 2021 all'INPS, come sussidio per le mamme che partoriscono quest'anno. La domanda si può fare dalsettimo mese di gravidanza, all'inizio dell'ottavo, oppure anche dopo che il figlio è nato entro un anno dal parto o dall'adozione. Non è legato al reddito quindi non è necessario presentare l'ISEE al momento della domanda.

Cashback e super Cashback

Anche questo bonus, previsto dal Governo Conte per riportare in equilibrio l'economia durante la pandemia con un piano di rimborsi per singoli e famiglie dopo acquisti in negozi fisici, non necessita di ISEE. Basta usare le app IO della pubblica amministrazione oppure quelle di moneta digitale come Satispay per poter accumulare cashback, ovvero contante di ritorno, su ogni acquisto.

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli