Aiuti alla famiglia

Piemonte, bonus bebè per il 2011

22 Febbraio 2011
Guarda se hai diritto a bonus, aiuti, finanziamenti.
Facebook Twitter More

Per i nuovi nati del 2011 dalla Regione Piemonte arriva un voucher da 250 euro che potrà essere speso dalle famiglie per l’acquisto di prodotti indispensabili per la prima infanzia. Ne hanno diritto le famiglie con un Isee, l’indicatore della situazione economica equivalente, non superiore ai 38.000 euro.

“Abbiamo fatto di più rispetto all’ipotesi iniziale della fornitura di soli pannolini” ci ha detto l’assessore alla Sanità, Politiche sociali e politiche della famiglia, Caterina Ferrero. “Si è infatti deciso di dare alle famiglie un contributo nella forma del voucher in modo tale che possano utilizzarlo per l’acquisto dei pannolini, ma anche di altri prodotti necessari ai neonati”. Il voucher, infatti, potrà essere usato per l’acquisto di latte in polvere, creme e altri prodotti per l’infanzia acquistabili nelle farmacie e nei punti vendita. La spesa complessiva ipotizzata, prevedendo 38.000 nascite nel corso dell’anno, è di 7.600.000 euro, mentre l’ampia fascia reddituale cui si è posto la soglia dell’indicatore Isee a 38.000 euro, amplia il numero delle famiglie aventi diritto al voucher, non limitandolo solo a quelle a basso reddito”.

La richiesta del contributo per i bimbi nati dal 1 gennaio al 31 dicembre 2011 dovrà essere presentata, insieme alla documentazione necessaria, alla Regione Piemonte - Direzione Politiche Sociali e Politiche per la Famiglia, c .so Stati Uniti 1 – 10128 Torino.

CUNEO

Anche per l’anno scolastico 2010/2011 a Cuneo sono confermati i contributi comunali per la frequenza dei baby parking privati. Come negli anni scorsi, attraverso questo sistema le famiglie possono accedere a questi buoni che danno diritto a ottenere una riduzione sul costo mensile di frequenza di un baby parking.

Il “Baby Parking” è un servizio a carattere socio-educativo-ricreativo che accoglie minori in età compresa tra 13 mesi e 6 anni. Rispetto all’asilo-nido, il baby parking si differenzia per la semplificazione dei requisiti strutturali e gestionali richiesti, senza presenza del servizio di mensa e con orari ridotti di permanenza dei minori e a modalità di funzionamento più flessibili. Il baby parking, in generale, funziona tutto l’anno con un orario di apertura che, di norma, deve essere contenuto in 12 ore giornaliere. Si possono accogliere un numero limitato di bambini, fino ad un massimo di 25 contemporaneamente. La permanenza del bambino non può superare le 5 ore continuative.

Ogni voucher ha un valore di 100 euro mensili. In totale, per ogni famiglia sono previsti 8 voucher mensili a copertura della spesa sostenuta nell’anno educativo 2010/11. Ne hanno diritto i nuclei famigliari in possesso di un Isee inferiore a 32.000 euro; nuclei famigliari in cui entrambi i genitori (o l’unico genitore in caso di nucleo famigliare convivente monoparentale) prestano attività lavorativa, con lavoro autonomo o subordinato a tempo pieno oppure a part time oppure in modo saltuario;non titolarità di altre forme analoghe di intervento da parte di Enti pubblici; il bambino non deve già frequentare i Nidi comunali; il bambino deve aver rinunciato all’inserimento proposto in strutture per la prima infanzia comunali; la frequenza ai baby parking deve essere continuativa, deve cioè, rispondere ad effettive esigenze di cura ed assistenza da parte dei genitori, per cui si è stabilito che vi deve essere una frequenza settimanale di almeno 16 ore (il computo è da effettuarsi sulla media delle presenze mensili).

Le domande per l’assegnazione del voucher possono essere presentate in ogni momento al Comune di Cuneo – Settore Socio Educativo, via Roma, 2 fino al prossimo 30 maggio 2011, allegando copia dell’attestazione Isee.

NOVARA

Il comune di Novara ha rinnova anche quest’anno, il settimo consecutivo, l'iniziativa "Ben arrivati ai piccoli novaresi" con il kit del neonato che per il 2011 ammonta a 352 euro. I kit sono riservati ai neonati nati a Novara o alle famiglie nelle quali almeno un genitore, o eventuale tutore, sia residente a Novara da più di 2 anni. Necessaria la certificazione Isee che attesti un reddito familiare inferiore ai 35.000 euro lordi.

Tra i vari sponsor del 2011, Ipercoop Novara con un buono spesa di 50 euro di prodotti per l’infanzia, il parrucchiere Astrid Frank & Simon con un buono di 40 euro, lo studio fotografico Pro Rec con un buono di 100 euro, Sun Servizi autobus con un buono di 32 euro, le palestre American Fitness con un buono di 80 euro, De Agostinis con un libro sul bebè del valore di 10 euro, Bebè & Co. Con prodotti per neonati del valore di 10 euro e Pharma Novara farmaceutici con un buono del valore di 30 euro.

I genitori, ricevuta una lettera di convocazione da parte del Comune, devono recarsi presso l'Ufficio Relazioni col Pubblico del Comune con l’autocertificazione del reddito e ritirare il kit.

Informazioni: tel. 0321.3702203.