SPECIALE
Come organizzare il tempo in famiglia

Home Famiglia

Tempo in famiglia: come organizzarlo al meglio

di Francesca Gastaldi - 30.09.2021 - Scrivici

tempo-famiglia
Fonte: shutterstock
Figli piccoli? Destreggiarsi tra le tante incombenze quotidiane, per mamma e papà, può non essere facile. Ecco come gestire nel migliore dei modi il tempo in famiglia

Tempo in famiglia

Lavoro, spesa, faccende domestiche e bimbi piccoli da gestire: la vita dei genitori, si sa, è spesso una costante lotta contro il tempo. La consapevolezza di avere sempre tante cose a cui badare e la sensazione di non riuscire a star dietro a tutto, possono diventare una fonte di stress che rischia di minacciare anche i momenti belli vissuti in famiglia. La prospettiva però può cambiare adottando piccole strategie ad hoc. Parola d'ordine: ottimizzare!

Ecco allora qualche suggerimento utile per gestire al meglio il tempo in famiglia.

Un planning a misura di famiglia.

Pianificare tutto nei minimi dettagli può sembrare inizialmente una forzatura ma è in realtà una valida strategia per ottimizzare i tempi. L'ideale è creare un vero e proprio planning cartaceo - da appendere magari in cucina -  in cui segnare tutte le cose da fare: dagli impegni di lavoro alle attività extra scolastiche dei bambini, fino alle scadenze da rispettare e alle faccende domestiche da suddividersi (come spesa, bollette da pagare, acquisti da fare). Avere tutto sott'occhio aiuta a rispettare più facilmente la tabella di marcia. 

La spesa? Meglio online.

Per ottimizzare la gestione familiare, una dritta utile può anche essere quella di ricorrere all'aiuto del web, un super assistente per i genitori alle prese con mille incombenze. Se per andare al supermercato, per esempio, il tempo a disposizione è sempre troppo poco, l'ideale è puntare sulla spesa online. I vantaggi? Si può fare in qualsiasi momento: prima di andare a prendere i bambini a scuola oppure tornati dal lavoro. Basta scegliere un orario di consegna comodo e il gioco è fatto: senza fatica e senza lo stress di dover scaricare la macchina, cercare parcheggio o fare lunghe code in cassa.

Pianificazione del menu.

Cosa mangiamo stasera? È una delle domande che più possono mandare in crisi i genitori durante la settimana, quando il tempo è sempre poco. Per questo, anche la pianificazione di un menu settimanale può essere di grande aiuto. Prima di fare la spesa, magari nel week-end,  è bene stabilire con anticipo cosa portare in tavola durante la settimana. Questo aiuterà a organizzarsi al meglio e ad evitare lo stress delle corse dell'ultimo minuto per imbastire una cena al volo.

Faccende domestiche con l'aiuto dei piccoli.

Stendere i panni, apparecchiare la tavola o riordinare i cassetti: perché non trasformare queste piccole faccende in un passatempo da condividere con i bambini? Coinvolgerli nelle attività domestiche, infatti, non è solo un modo per condividere del tempo insieme ma è anche un'ottima strategia per aiutarli a coltivare autonomia e autostima. I piccoli si sentiranno responsabilizzati e mamma e papà penseranno ai lavori domestici con meno ansia.

Compiti VS tempo libero.

Se i bambini vanno a scuola, è bene stabilire con precisione come suddividere il tempo pomeridiano, tra compiti e gioco libero. In questo modo si eviterà di arrivare all'ora di cena con un problema di matematica ancora da risolvere o lo zaino da preparare.

Un passatempo tutti insieme.

Infine, mai dimenticare di ritagliarsi del tempo spensierato in famiglia,  fondamentale per il benessere di tutti. Per questo può essere utile pensare con un po' di anticipo ad un'attività divertente da fare nel week-end: un film con popcorn, una gita fuori porta, una pizza da preparare tutti insieme… definendo il programma in anticipo non si correrà il rischio di essere poi "risucchiati" da altri impegni e si potrà contare su un obiettivo piacevole per affrontare la settimana con il sorriso.

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli