Nostrofiglio

Salute

Animali marini urticanti o che pungono: le foto

Di Irma Levanti

12 Giugno 2016 | Aggiornato il 12 Giugno 2018
Nel Mediterraneo non vivono animali particolarmente pericolosi, come certe meduse presenti nelle acque australiane il cui contatto è addirittura letale. Tuttavia, anche da noi un incontro ravvicinato con meduse, tracine, scorfani, ricci o coralli può portare a qualche fastidio o inconveniente. Vediamo quali sono questi "nemici" marini.

Facebook Twitter Google Plus More
01_medusa

Pelagia noctiluca: una specie di medusa molto diffusa nel Mediterraneo. Ha una colorazione rosa-violacea con macchie brunastre e lunghi tentacoli urticanti.

02_tracina

Un esemplare di tracina su un fondale sabbioso. Può pungere con spine presenti sulla pinna dorsale.

03_scorfano

Uno scorfano rosso: vive su fondi duri e rocciosi, di solito a una profondità superiore ai 20 m, ma i giovani possono essere incontrati in acque più basse. Le spine presenti sulla pinna dorsale e intorno alle branchie sono collegate a ghiandole che producono una sostanza velenosa.

04_razza

Due esemplari di pastinaca comune, una razza presente nel Mediterraneo.

05_ricci_di_mare

I ricci di mare sono diffusi su rocce e scogli. Le spine possono provocare infezioni.

06_coralli

Per quanto siano splendidi, anche ai coralli bisogna prestare attenzione: il contatto può provocare dermatiti.

Pelagia noctiluca: una specie di medusa molto diffusa nel Mediterraneo. Ha una colorazione rosa-violacea con macchie brunastre e lunghi tentacoli urticanti.

Facebook Twitter Google Plus More