Estate

Estate: mai lasciare i bambini soli e chiusi in auto

bambinodimenticatoauto
25 Giugno 2019
Mai lasciare il bambino chiuso in auto. In alcuni casi potrebbe essere una dimenticanza, in altri una leggerezza da parte del genitore che non si rende conto dei rischi che corre il figlio anche per pochissimo tempo. Ecco che cosa è l'ipertermia nei bambini e gli ultimi fatti di cronaca.
Facebook Twitter Google Plus More

Mai, mai, mai, lasciare il bimbo da solo in auto, anche se solo per pochi minuti, anche se lasci un po' giù i finestrini e anche se l'auto è all'ombra.

 

Può capitare che a volte i genitori lascino il bimbo in auto per pochi minuti, addormentato nel seggiolino. La scusa è di non svegliarlo e di svolgere nel frattempo delle commissioni veloci.

Non ci si rende conto però dei gravi rischi cui si va incontro.

 

Può accadere anche che gli incidenti avvengano quando il piccolo viene dimenticato nell'abitacolo da un genitore che sta andando al lavoro e si scorda di averlo con sé, come ricorda purtroppo la cronaca degli ultimi anni. In questo caso si parla di black out della memoria o amnesia dissociativa. E' l'automatismo che spiega questo tipo di amnesia: mentre si compiono gli stessi gesti e gli stessi tragitti lo stato di coscienza si abbassa, si è meno vigili e si rischia di distrarsi dalle tappe che scandiscono i percorsi della consuetudine. Fino a saltarne una. Nonostante possa essere quella più importante.

Sono incidenti che potrebbero accadere anche a genitori amorevoli e di qualsiasi ceto sociale, che potrebbero non avere neppure avuto la percezione di aver dimenticato il figlio in auto, fino a quando non sono tornati in macchina dopo il lavoro. 

 

Vale anche il contrario, anche se più raramente: l'assenza di un automatismo potrebbe innescare il tranello. Chi non accompagna abitualmente i bimbi all'asilo per esempio, se incaricato di farlo potrebbe dimenticarsene e saltare la tappa alla materna.

 

 

I rischi dell'ipertermia e i bambini


Quando fa caldo neonati e bimbi sono più esposti rispetto agli adulti a un rischio di aumento eccessivo di temperatura corporea (ipertermia) e a disidratazione. Con i caldo poi, la temperatura all'interno dell'abitacolo dell'auto può salire ogni 15 minuti di 10° - 15°C. Anche aprendo i finestrini. L'ipertemia (eccessivo rialzo di temperatura corporea) in un bimbo o in un neonato (più esposti al rischio a causa della loro ridotta superficie corporea) può avvenire anche solo dopo 20 minuti.
La morte può sopraggiungere entro due ore circa e si può verificare anche in giornate relativamente fresche, con temperature sui 22°C. Se l'auto è parcheggiata al sole, l'abitacolo può arrivare infatti ai 40°C nonostante la temperatura esterna non estremamente elevata.

Bambini dimenticati in auto, i dati

Purtroppo questi episodi possono accadere. 

Negli Usa ogni anno muoiono in media 37 bimbi per colpa dell'ipertermia. Dal 1998, 739 bimbi sono morti in territorio nordamericano (dati aggiornati a settembre 2017). In Francia la Commissione dei Consumatori ha rivelato che tra il 2007 e il 2009 ci sono stati 24 casi di ipertermia tra i bambini. Il 54% dei genitori aveva lasciato il bimbo in auto intenzionalmente, sottovalutando il pericolo. Il 46% lo aveva scortato recandosi al lavoro o tornando a casa.

 

La maggior parte di questi bambini ha meno di 4 anni.

 

E in Italia? 

Purtroppo anche in Italia sono stati segnalati dei casi.

L'ultimo è accaduto lo scorso sabato, all'aeroporto di Catania. Un piccolo di quattro anni era stato lasciato chiuso in auto sotto il sole con una temperatura esterna che sfiorava i 40 gradi. Il bimbo è stato salvato da un sovrintendente della Polizia di Stato che ha rotto con il calcio della pistola di ordinanza il finestrino. Il piccolo era sudato e in ipertermia. Per fortuna si è ripreso immediatamente. I genitori sono stati denunciati per abbandono di minore in concorso. 

 

Bambini dimenticati in auto in Italia, gli ultimi episodi

 

Negli ultimi 20 anni sono state 8 le morti di bimbi lasciati in automobile. Vediamo le ultime.

 

Un anno fa, nel maggio del 2018, a Pisa una bambina di un anno è morta dimenticata in auto dal padre. 

 

Giugno 2017, Arezzo. Una mamma ha lasciato la figlia di 18 mesi chiusa in auto. 

 

Luglio 2016. Livorno. Una bambina di 18 mesi è stata lasciata in auto in un parcheggio di Vada. L'auto era parcheggiata all'ombra, ma dopo 4 ore non c'è stato scampo per la bambina.

 

Giugno 2015, Vicenza. Una bambina di un anno e mezzo è stata lasciata in auto dai genitori per tre ore.

 

Maggio 2013, Piacenza. Un padre va al lavoro e lascia il figlio di due anni in automobile per otto ore.

 

Maggio 2011, Perugia. Un papà porta la moglie al lavoro e si reca al club velico del paese. Dopo qualche ora si rende conto di aver dimenticato il figlio in auto, ma è troppo tardi.

 

Come  prevenire una dimenticanza del genere?

 

  • Se vedi un bimbo solo in auto, chiama il 112 (numero europeo unico per le emergenze) o il 113.
  • Quando trasporti il tuo bimbo sul sedile posteriore, lascia dietro i tuoi oggetti personali (borsa, telefono, valigetta...).
  • Appoggia invece sul sedile anteriore gli oggetti (pannolini, borse, ciuccio...).
  • Accompagni il bimbo all'asilo o al nido? Mettiti un promemoria sul cellulare o sull'agenda, per segnarti se lo hai portato o meno a destinazione. S
  • e si verifica un cambio di programma nel riprendere o accompagnare il bimbo, comunicalo al suo compagno.
  • Chiedi alla persona che di solito si occupa del bimbo (la maestra, la baby-sitter, la tagesmutter) di avvisarti se il bimbo non è stato accompagnato come al solito.
  • Installa un dispositivo che suona o si illumina se lasci il bimbo da solo in auto e chiudi la macchina (leggi quali sono i dispositivi salvavita in auto).
  • Quando in auto non c'è nessuno, lascia le portiere e il bagagliaio chiuso e tieni le chiavi fuori dalla portata dei bimbi.

 

Dispositivi anti-abbandono obbligatori in auto, a che punto è la legge


Lo scorso settembre il Senato ha approvato il disegno di legge che obbliga l'installazione in automobile di dispositivi di sicurezza per evitare l'abbandono dei minori.
L'obbligo sarebbe dovuto partire al più tardi il primo luglio. Ma in realtà, slitterà più avanti.
La bozza del decreto attuativo, infatti, è ancora in fase di vaglio dalle istituzioni europee e ci rimarrà fino al 22 luglio 2019. «Per poi finire al Consiglio di Stato che dovrà dare parere positivo affinché venga pubblicato» dicono gli esperti di Altroconsumo in una scorsa intervista rilasciata a nostrofiglio.it. Da quel momento dovranno passare altri centoventi giorni affinché le disposizioni di legge sui sistemi anti-abbandono entrino in vigore. Il risultato è «lo slittamento dell'obbligo a non prima del 19 novembre 2019».

Riferimenti bibliografici

Dall'opuscolo 2015 del Ministero della salute, tutto sulla sicurezza in estate per i bimbi in auto.

 

Children in Hot Cars: Hyperthermia, child safety europe

 

McLaren C, Null J, Quinn J. Heat Stress from Enclosed Vehicles: Moderate Ambient Temperatures Cause Significant Temperature Rise in Enclosed Vehicles. Pediatrics 2005; 116; e 109 – e 112.

 

Null J. Hyperthermia Deaths of Children in Vehicles. Department of GeoSciences. San Francisco State University. 2010. http:// ggweather.come/heat

 

An Analysis of Children Left Unattended in Parked Motor Vehicles in Brazil, Driely Costa 1 and Andrew Grundstein 2.

 

Vehicular Hyperthermia Mary E Aitken, MD MPH UAMS Department of Pediatrics Injury Prevention Center at Arkansas Children’s Hospital

 

Booth J, et al. Hyperthermia deaths among children in parked vehicles: an analysis of 231 fatalities in the United States, 1999 – 2007. Forensic Sci Med Pathol 2010; 6:99; 105.

 

Weingarten G. Fatal Distractions: Forgetting a Child in the Backseat of a Car Is a Horrifying Mistake. Is it a Crime? The Washington Post. 8 March 2009.

 

French Consumer Safety Commission. Recommendation on the prevention of leaving children unattended in motor vehicles. Adopted in session 10 December 2009. Available at: http://www.securiteconso.org/ english_version.php3