IN FATTORIA

Vacanze in fattoria con i bambini: un'esperienza unica per tutta la famiglia

Di Alice Dutto
vacanzefattoriabambini
17 Maggio 2019 | Aggiornato il 17 Giugno 2019
Stare insieme ai propri figli, immersi nella natura. Una vacanza in fattoria con i bambini è un'esperienza unica,  che rimane nel cuore
Facebook Twitter More

«Una vacanza in fattoria è diversa da ogni altro tipo di vacanza» sottolinea Alberto Brosio, ex attore di “Beautiful” e “Cento Vetrine”, e oggi apicoltore, contadino e allevatore nella sua fattoria vicino a Cortandone, in provincia di Asti.

 

È un'esperienza all'avventura, fisicamente impegnativa, capace però di rilassare la mente. «Riesce a farti essere tutt'uno con la terra che ti ospita e ti lascia una nuova consapevolezza anche quando si torna a casa: dalla scelta di utilizzare determinati prodotti, rispettosi dell'ambiente, alla riduzione dell'uso della plastica».

 

I benefici di una vacanza in fattoria

Stare in fattoria è un'esperienza autentica: «Qui si ritorna alla natura, immergendosi nel verde e ritrovando tempi umani e dilatati a cui non siamo più abituati. E poi bisogna prendersi cura degli animali e della terra, attività che si possono fare da soli o insieme. Una vera e propria esperienza di gruppo in grado di rafforzare i rapporti all'interno delle famiglie».

 


Una vacanza che fa bene a tutti, anche ai bambini più piccoli. «I bimbi in età prescolare sono molto predisposti all'esperienza e si lasciano stupire da tutto. Più passa il tempo, più i genitori si rilassano e più loro si rasserenano di riflesso».


Se sono più grandi, invece, c'è più interazione: «Li coinvolgiamo in varie attività che li portano nel “qui e ora” della vita, imparando a godere di ciò che hanno spesso visto solo in tv».
 

Le attività da fare in fattoria

In fattoria non si sta mai con le mani in mano, «Le attività sono tante e vengono calibrate a seconda dell'età dei bambini e delle stagioni».

 


C'è sempre qualcosa da fare: «Si va dalla raccolta dei frutti, come le nocciole (a settembre), a quella del miele (da maggio ad agosto); c'è poi il taglio del fieno, che in genere viene fatto tra l'ultima settimana di maggio e la prima metà di giugno; e poi le attività didattiche, che spesso vengono fatte in laboratorio».

Non si smette di lavorare nemmeno se il tempo è brutto: «quando piove si possono fare diversi laboratori all'interno della struttura. Ad esempio, la produzione di candele di cera. In alternativa, prendiamo stivaletti e mantelline e andiamo a giocare sotto la pioggia nel fango: una vera e propria gioia per i bambini abituati a non potersi mai sporcare».

Ci sono poi le attività con gli animali: «Ai ragazzi più grandi e portati chiedo di prendere il cavallo, condurlo in selleria, strigliarlo, sellarlo e portarlo nel campo per fare un giro sopra. È ben diverso dal fare un semplice giro sul pony: in questo modo, i ragazzi creano un vero e proprio rapporto con l'animale, imparando a farsi conoscere e a rispettare i suoi tempi».

Un'alternativa è fargli provare a fare i pastori: «Apriamo il recinto delle pecore e, insieme al cane, le facciamo pascolare nei campi».
 

Come scegliere la fattoria giusta

L'offerta di questo tipo di soggiorno è molto ampia. Per fare la scelta giusta c'è qualche consiglio da tenere presente: «Sicuramente bisogna informarsi, magari leggendo le recensioni e i feedback lasciati sui siti specializzati da utenti che hanno frequentato in precedenza queste strutture».

 

Stare una settimana o un weekend, poi, dipende dalle preferenze di ogni singola famiglia: «Una vacanza in fattoria non è come stare in un hotel “all inclusive”: è sicuramente rilassante, perché riconcilia con la natura, ma allo stesso tempo prevede un certo impegno fisico. Un weekend è intenso, mentre stare più giorni lascia più tempo per rilassarsi».

C'è poi anche l'opportunità di acquistarne una e farla diventare la "fattoria di famiglia". Per fare un affare si stanno diffondendo piattaforme che permettono di azzerare i costi di commissione sulla vendita di un'abitazione facendo risparmiare sull'acquisto. La prima agenzia immobiliare online che ha portato in Italia questa formula è Dove.it.

 

I racconti della fattoria di Orlando

Alberto Brosio, insieme alla sua famiglia e all'ormai famoso cane Orlando, è il protagonista del nuovo spin off de “La fattoria di Orlando”, una produzione DeAKids per DeAJunior, che andrà in onda a partire dal 20 maggio alle 16.10 su DeAJunior (canale 623 di Sky).

Le novità della stagione sono due: non parlerà solo Orlando, ma anche gli altri animali della fattoria, che commenteranno tutto ciò che accade a Cortandone; e alla fine di ogni puntata ci sarà sempre una morale.