13 maggio

Mamma son tanto felice, perché… andiamo in vacanza insieme

24 Aprile 2012
È l’occasione per regalarsi un weekend romantico con tutta la famiglia, o in coppia con il pancione.
Facebook Twitter More
maso

In montagna... relax e ritmi contadini

Per regalarsi un weekend insolito, riposando e sperimentando, per qualche giorno, la vita dei contadini scandita dal ritmo della natura, si può prenotare una vacanza in uno dei 1500 masi altoatesini, ovvero fattorie tipiche che mettono a disposizione appartamenti dotati di ogni comfort dove sentirsi a proprio agio, o camere con prima colazione con latte appena munto, succo di frutta altoatesino, pane, biscotti e torte fatte in casa. Non solo, molti offrono anche la mezza pensione, che per la mamma diventa un regalo: anche lei può riposare e apprezzare la cucina tipica locale che ogni sera viene proposta dalla contadina, dai canederli, agli Schlutzer, dallo strudel di mele ai krapfen al papavero. E se c’è il desiderio di sperimentare a casa la ricetta, la contadina rivelerà i suoi segreti per replicarla alla perfezione. I prodotti sono propri del maso, freschi e genuini, rigorosamente a km zero, e l’atmosfera è accogliente e autentica. La mamma si sente a casa e si riposa al ritmo contadino. Soprattutto perché al maso i bambini non si annoiano: foraggiare gli animali, andare a vedere la mungitura delle mucche in stalla, accarezzare i cuccioli e giocare nei prati sono attività che tengono impegnati i bambini (e fanno stare la mamma tranquilla). Tra le varie offerte, oltre alla mezza pensione, ci sono proposte wellness come bagni di fieno, proposte di bricolage per cimentarsi con i lavoretti tipici del luogo, proposte sportive come nordic walking e passeggiate in mezzo alla natura. Prezzi: circa 320 € per 2 notti, 4 persone in mezza pensione.
Info: tel. 0471.999308, www.gallorosso.it

cogne

Attesa romantica a Cogne

Li chiamano “Prati di Cogne” e sono le ampie distese verdi ai margini del delizioso paesino ai piedi del Gran Paradiso (Ao): pochi luoghi al mondo dispongono di un vero e proprio parco giochi naturale dove i bambini possono correre e giocare in tranquillità, e dove d’inverno, ricoperti di neve, offrono un palcoscenico ideale per lo sci di fondo. Insomma, lo scenario ideale per un weekend con la famiglia in occasione della festa della mamma quando, per la stagione di rinascita della natura, i primi caldi si alternano e tiepidi venti. Ma anche a chi non ha ancora partorito Cogne offre l’opportunità di vivere un romantico fine settimana di relax e coccole. Dopo una passeggiata nei dintorni e in paese, curiosando tra i negozietti di antiquariato e le botteghe dove le anziane lavorano il pizzo a tombolo, ci si può rilassare con un massaggio specifico per la futura mamma presso la SPA La Baita dell’Hotel du Grand Paradis che propone il pacchetto “dolce attesa” con 2 in mezza pensione, quotidiano preferito offerto ogni mattina, 2 massaggi rilassanti e una crema specifica per il nascituro a base di erbe officinali della Valle d’Aosta e orario di partenza esteso alle ore 19 (190 €).
Info: tel. 0165.74275, www.cognevacanze.com

castel-trauttmansdorff-giardini-botanici-2

A Merano sulle tracce di Sissi

Tutto iniziò con la principessa Sissi. La moglie di Francesco Giuseppe amava andarci per fare lunghe passeggiate. Ancora oggi Merano (Bz) è una città–giardino dove l’attenzione per i fiori e il verde è massima. C’è il tradizionale mercatino dove si trova un po’ di tutto: fiori, piante, sementi, oggetti per il giardinaggio, vasi e prodotti dell’artigianato altoatesino. Ma altre sono le attrazioni botaniche di Merano. Il 1 aprile scorso hanno riaperto i giardini botanici di Castel Trauttmansdorff dove Sissi ha a lungo soggiornato. Si tratta di un’area estesa dove sono riunite piante di tutto il mondo. I sentieri panoramici conducono al “giardino dei sensi”, al “giardino giapponese”, alla collina dei cactus. Sono rappresentati tutti gli ambienti floreali e vegetali del pianete comprese le risaie terrazzate. I primi a fiorire sono i tulipani, di tutti i colori, compreso quello nero. Molti i primati dei giardini Trauttmansdorff. C’è un ulivo di 700 anni: trovare un ulivo a queste latitudini è già una cosa insolita, figuriamoci un esemplare secolare. Ci sono 87 varietà di camelie, 154 specie di salvia. C’è persino una piantagione di the. In giugno distese di lavanda in fiore spargono un profumo inebriante. Le Passeggiate Lungopassirio sono la seconda opportunità: è tutto un susseguirsi di palme, aiuole e di raffigurazioni floreali di bossi e licheni che stagionalmente cambiano. Famose sono i due fantini in groppa ai loro destrieri che inaugurano la stagione all’ippodromo di Maia oppure i canoisti che affrontano i flutti del Passirio, simbolo dei mondiali di canoa. Non poteva mancare il sentiero di Sissi che parte dal Castel Trauttmansdorff e arriva sino in centro passando accanto a ville signorili, eleganti residenze, parchi, angoli reconditi. Infine la passeggiata più famosa, la “Tappeiner” che prende il nome dal botanico che la ideò a fine 800. La passeggiata si affaccia sulla conca meranese a 380 metri d’altitudine e ne segue il profilo per quattro chilometri. Esposta al sole, riparata dai venti, la “Tappeiner” vi porta in un mondo fatto di migliaia di piante esotiche, mediterranee e alpine. Per un weekend a tema “floreale” suggeriamo il Blumenhotel, l’Hotel dei Fiori di Scena, sopra Merano, un luogo che nella bella stagione si trasforma in un tripudio di fiori di campagna e di montagna. Fiori e piante li trovate dappertutto, ai balconi, alle finestre, nel giardino dell’hotel, negli interni. Perfino in cucina dove lo chef propone un menù tuttofiori… Ovviamente le camere sono state tutte battezzate con nomi di fiori e per gli appassionati sono previste relazioni specifiche di botanica. Non mancano i suggerimenti e la biblioteca per gli amanti del giardinaggio. Mezza pensione da 99 €.
Info: tel. 0473.945767, www.blumenhotel.it

campagna-toscana

In campagna - In Toscana, mamma e figlia

Mamma single e figlia adolescente? Perché non regalarsi una festa della mamma tutta al femminile all’insegna del relax e dello shopping? La destinazione è la campagna toscana, quintessenza della tranquillità, nello charme toscanissimo del Monsignor della Casa Country Resort & Spa di Borgo San Lorenzo (Fi), nel Mugello. In questo suggestivo borgo situato a pochi metri dalla villa rinascimentale “La Casa” dove, nel 1503, nacque Monsignor Giovanni della Casa, autore del celeberrimo “Galateo”, ci si fa belle nel centro benessere, ci si rilassa a bordo piscina nel grande parco, ci si diverte con il tennis, la pallavolo, le escursioni in mountain bike e soprattutto le fashion victim possono concedersi ore di shopping nel vicinissimo Barberino Outlet Design. La proposta “Festa della Mamma”, valida dal 4 al 31 maggio, comprende 1 pernottamento con prima colazione, ingresso per 2 al centro benessere dotato di vasca Jacuzzi, sauna, hammam e palestra cardio-fitness Technogym, 1 trattamento anti-age mani per la mamma, 1 trattamento Blue Jeans anticellulite per la figlia e una shopping card da utilizzare al Barberino Designer Outlet (valida una giornata per sconti dal 5% al 10%). A disposizione anche le piscine esterne, il campo da tennis e le mountain bike per scoprire i meravigliosi dintorni. Costo: 302 € per 2 persone.
Tel. 055.840821, www.monsignore.com

Trekking-del-Franciacorta-01

Trekking in Franciacorta

La Strada del Franciacorta a piedi, da Brescia a Iseo. Non lungo gli 80 km stradali del suo percorso che parte dal capoluogo e arriva sulle sponde del lago d’Iseo, ma lungo sentieri che si snodano a mezza costa, con ampi scorci panoramici dall’alto sui paesaggi franciacortini. Alla scoperta del territorio della Franciacorta, dunque, con un trekking di due giorni tra colline, vigneti e cantine. Ad accompagnare gli escursionisti sono guide professioniste in grado di far conoscere l’ambiente in sicurezza e a fondo, scandendo il percorso con spiegazioni naturalistiche e ambientali. Natura e paesaggi, dunque, ma anche vini eccellenti e gastronomia tipica per trascorrere due giornate all’aria aperta, nell’incantevole cornice della Franciacorta, fra le zone vitivinicole più pregiate d’Italia e fra le più amate dagli enoturisti. Punto di partenza è Brescia. Lungo sentieri si raggiungono le colline della Stella. Prima tappa in una cantina, per una visita e il pranzo con degustazione di Franciacorta. Nel pomeriggio si prosegue sulle colline di Gussago e Rodengo Saiano e verso sera si fa la seconda degustazione in cantina. Cena e pernottamento a Rodengo Saiano, nota per la splendida abazia di San Nicola, fra i complessi monastici più imponenti del Nord Italia. Il secondo giorno si prosegue lungo i sentieri del monte Valenzano e di Camignone. Dopo la visita con pranzo in una cantina, nel pomeriggio ci si incammina verso Iseo, tappa finale del trekking. L’intero percorso è illustrato sul sito www.stradadelfranciacorta.it e scaricabile gratuitamente dall’Apple Store su iPhone e iPad. La quota di partecipazione, calcolata di volta in volta in base al numero dei partecipanti, comprende i pranzi, trattamento di mezza pensione in hotel 3 stelle con sistemazione in camera doppia, degustazioni in cantina, trasporto bagagli.
Info: tel. 030.7760870, www.stradadelfranciacorta.it

salo-lago-di-garda

Al lago - Garda, acque dolci e romantiche

C’è chi ama il mare, chi è appassionato di montagna e chi invece non vorrebbe mai rinunciare a un weekend al lago. Le onde accompagnano la brezza increspandosi appena, i colori sono vivi e i suoni sono ovattati, l’atmosfera è affascinante… Quale miglior quadretto per trascorrere un weekend romantico col pancione? Sul lago più grande d’Italia, il Garda, si affaccia uno degli esempi più riusciti e meglio conservati di Liberty, con affreschi del Bertolotti e del Landi, ampie volute in ferro battuto e ricercati intarsi nel legno. Sono solo alcune delle meraviglie che si possono contemplare presso il Romantik Hotel Laurin di Salò (Bs), fatto costruire agli inizi del ‘900 nacque come una residenza privata di una nobile famiglia, fu poi trasformato in un hotel di charme dove vivere momenti eccentrici tra tramonti a bordo piscina sul lago e lune complici riflesse nell’acqua. Un luogo rimasto sospeso nel tempo. Punta di diamante è il raffinato “Ristorante del Buonricordo” che vanta una rinomatissima cucina. Prezzi a partire da 155 € a camera.
Info: tel. 0365.22022, www.romantikhotels.com/Salo

GIARDINO-759

Maggiore, un’oasi anche per i piccoli

Festeggiare la mamma significa soprattutto farla rilassare dai suoi infiniti impegni. E quindi farle trascorrere un weekend all’insegna del dolce far niente, assaporando le gioie della vita e il lusso seducente che i giardini del Lago Maggiore trasmettono. Qui, affacciato sulla sponda svizzera, a Minusio ha riaperto da poco il Giardino Lago, un nuovo “boutique hotel” dove design, eco-sostenibilità, un’accoglienza curatissima e una cucina gourmet di alta qualità sono gli elementi in primo piano. In una posizione invidiabile, romantica e rilassante insieme: l’hotel offre anche un piccolo molo privato dove ci si può rilassare al sole, farsi una nuotata o prendere la barca a motore dell’hotel. Per chi è alla ricerca di wellness o di un po’ di relax, c’è anche una Spa. Per stagione ha ampliato il reparto "bambini" con il Dinoclub, uno spazio dove si possono lasciare i figli di età compresa tra i 3 e i 10 anni: c'è un bel giardino, campo da calcetto, minipiscina e tavolo da ping-pong, e anche una parte interna dove i bimbi possono mangiare in compagnia e giocare. Prezzi da 222 Franchi svizzeri, bambini gratis fino a 12 anni compiuti.
Info: tel. 0041.91.7869595, www.giardino-lago.ch

In montagna... relax e ritmi contadini

Per regalarsi un weekend insolito, riposando e sperimentando, per qualche giorno, la vita dei contadini scandita dal ritmo della natura, si può prenotare una vacanza in uno dei 1500 masi altoatesini, ovvero fattorie tipiche che mettono a disposizione appartamenti dotati di ogni comfort dove sentirsi a proprio agio, o camere con prima colazione con latte appena munto, succo di frutta altoatesino, pane, biscotti e torte fatte in casa. Non solo, molti offrono anche la mezza pensione, che per la mamma diventa un regalo: anche lei può riposare e apprezzare la cucina tipica locale che ogni sera viene proposta dalla contadina, dai canederli, agli Schlutzer, dallo strudel di mele ai krapfen al papavero. E se c’è il desiderio di sperimentare a casa la ricetta, la contadina rivelerà i suoi segreti per replicarla alla perfezione. I prodotti sono propri del maso, freschi e genuini, rigorosamente a km zero, e l’atmosfera è accogliente e autentica. La mamma si sente a casa e si riposa al ritmo contadino. Soprattutto perché al maso i bambini non si annoiano: foraggiare gli animali, andare a vedere la mungitura delle mucche in stalla, accarezzare i cuccioli e giocare nei prati sono attività che tengono impegnati i bambini (e fanno stare la mamma tranquilla). Tra le varie offerte, oltre alla mezza pensione, ci sono proposte wellness come bagni di fieno, proposte di bricolage per cimentarsi con i lavoretti tipici del luogo, proposte sportive come nordic walking e passeggiate in mezzo alla natura. Prezzi: circa 320 € per 2 notti, 4 persone in mezza pensione.
Info: tel. 0471.999308, www.gallorosso.it
Facebook Twitter More