News

Torino: scuola abolisce festa della mamma

Di Luisa Perego
bambiniscuola.600
9 maggio 2016
Un regalo alla mamma per la sua festa? Meglio "fare un regalo a chi vi vuole bene". Nella I D di una scuola elementare di Torino la giornata è stata ribattezzata.

La "festa di chi ti vuole bene". E' stata ribattezzata così la giornata dedicata alla mamma nella I D dell'elementare Coppino di Torino. Un'azione sicuramente con alla base dei buoni propositi ma che ha diviso e fatto scatenare i genitori degli alunni.

 

Come scrive La Stampa Torino, l'intenzione di abolire la giornata era stata comunicata a madri e padri a inizio anno ma l'azione è restata in sordina fino alla vigilia dell'8 maggio.

 

Per non discriminare nessuno, a chi dedicare i lavoretti per la festa della mamma? Un'idea pensata per non urtare la sensibilità di chi una mamma non ce l'ha più o alle famiglie nuove. Per questo motivo le insegnanti hanno lasciato libertà di scelta ai bambini. E sono stati proprio loro quindi a decidere a chi dedicare il lavoretto per l'8 maggio, un germoglio di fagiolo da accudire e far crescere.

 

Sta di fatto che 15 alunni su 25, quando si sono trovati a scrivere col pennarello la dedica sul bigliettino, non hanno citato né mamma né papà. Ma la tata, nonni, zii o altri parenti, un animale domestico oppure l’amichetto del cuore.