Home Feste Natale

La storia della Corona dell'Avvento

di Francesca Capriati - 25.11.2020 - Scrivici

storia-della-corona-dell-avvento
Fonte: shutterstock
Storia della Corona dell'Avvento: quali sono le sue origini, quali sono i simboli delle quattro candele e come realizzarla in casa con i bambini

Storia della Corona dell'Avvento

In molte case si è diffusa la tradizione natalizia di allestire una Corona dell'Avvento, ma in cosa consiste? E quali sono le sue origini? Ecco la storia della Corona dell'Avvento e qualche dritta per realizzarla in casa insieme ai bambini.

In questo articolo

Cos'è la Corona dell'Avvento

Si tratta di una struttura di forma circolare realizzata con dei rami di conifere all'interno della quale vengono collocate quattro candele (e in alcuni casi anche una candela al centro).

Le origini

Abbiamo testimonianze antiche di ghirlande con con candele che venivano accese dai popoli germanici precristiani durante i giorni freddi di dicembre.

Ma anche in Scandinavia durante l'inverno venivano accese delle candele e collocate intorno ad una ruota, chiamata "ruota della terra", che veniva fatta girare verso il sole.

Infine nel medioevo i cristiano adottarono questa tradizione usando le candele per prepararsi spiritualmente all'arrivo del Natale.

La Corona dell'Avvento nacque nel diciannovesimo con il pastore protestante Johann Hinrich Wichern. L'obiettivo iniziale era quello di fare creare le candele da ragazzi senza casa e di venderle per dar loro un aiuto. Intorno al 1850 la sala oratoria del Rauhen Haus veniva tradizionalmente illuminata con le Corone dell'Avvento dotate di 24 candele. Questa prima versione della Corona prevedeva l'accensione di candele di grandi dimensioni la domenica e di piccole dimensioni nei giorni feriali. Nel 1860 anche l'orfanotrofio di Berlino venne addobbato con la Corona dell'Avvento che, però, aveva 24 candele su un alberello.

In seguito la Corona dell'Avvento si diffuse nelle città della Germania del Nord in orfanotrofi e scuole ma venne ridotta a quattro candele, da accendere una ogni domenica. Negli anni successivi la Corona si diffuse in tutta Europa, soprattutto dopo la seconda guerra mondiale.

I simboli della Corona dell'Avvento

Ma qual è il significato della Corona? E perché vengono inserite quattro candele?

  • La corona rappresenta l'eternità ma è anche il simbolo del sole, della terra e di Dio. Ha una forma circolare ed il simbolo di unità e di eternità;
  • le candele rappresentano la luce che ci viene regalata dal Natale.Vanno accese solo nelle domeniche dell'Avvento e se inseriamo la quinta candela al centro, questa va accesa il giorno di Natale. In altre parole l'accensione progressiva delle candele simboleggia la progressiva vittoria della Luce sulle tenebre fino al giorno della venuta del Messia. Come scrive Giovanni nel Vangelo: Cristo è "la Luce che è venuta nel mondo" per disperdere le tenebre del peccato e per irradiare la verità e l'amore di Dio;
  • i rami sempreverdi rappresentano la speranza.

La corona è composta da vari rami sempreverdi, a significare la vita continua:

  • l'alloro simboleggia la vittoria sulla persecuzione e sulla sofferenza;
  • il pino e l'agrifoglio simboleggiano l'immortalità;
  • il cedro la forza e la guarigione;
  • le foglie spinose ci ricordano la corona di spine di Cristo.

Il cerchio della corona non ha inizio né fine e simboleggia l'eternità di Dio, l'immortalità dell'anima e la vita eterna trovata in Cristo.
Eventuali pigne, noci o baccelli usati per decorare la corona simboleggiano anche la vita e la resurrezione.

Se guardiamo la Corona dell'Avvento nella sua interezza i simboli sono tantissimi e nel complesso rimanda all'immortalità della nostra anima e la nuova vita eterna promessa a noi attraverso Cristo.

Le candele

Ogni domenica dell'Avvento, quindi, viene accesa una candela che ha un valore simbolico preciso:

  1. La prima candela è quella "del Profeta", poiché rimanda alle profezie sulla venuta del Messia.
  2. La seconda candela è quella "di Betlemme", e ricorda la città in cui è nato il Messia.
  3. La terza candela è detta "dei pastori", cioè coloro che per primi videro ed adorarono il Messia.
  4. La quarta candela è quella "degli Angeli", che furono i primi ad annunciare al mondo la nascita del Messia.

Come realizzare la Corona dell'Avvento insieme ai bambini

Pamela Tata del negozio di bricolage Il Faro nel Bosco, vi spieghia come realizzare una Corona dell'Avvento da mettere in tavola a dicembre.

Cosa serve

  • 4 candele
  • pigne
  • ramoscelli di conifere
  • nastro colorato
  • glitter
  • rametti con bacche
  • forbici
  • colla a caldo e fil di ferro per fissare le decorazioni

Decorare la ghirlanda è senza dubbio il momento più divertente. Se si è scelto di procedere utilizzando una base in fil di ferro, bisognerà come prima cosa coprirla con dei rametti di conifere, freschi (così che sia più facile piegharli) oppure finti. Basterà intrecciarli e fissarli man mano alla base aiutandovi con piccoli pezzetti di fil di ferro oppure del nastro colorato. Una volta creato il "tappeto" erboso, potrete dare il via libera alla vostra fantasia: pignette, palline di Natale, fiorellini, nastri colorati

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli