Home Feste

Perché San Nicola porta giocattoli e mele?

di Sveva Galassi - 04.12.2020 - Scrivici

babbo-natale
Fonte: Shutterstock
Per quale motivo ogni anno il 6 dicembre viene festeggiato il giorno di San Nicola? Come mai questo santo porta regali e mele a tutti i bambini? Scopriamolo insieme.

Secondo la tradizione ogni anno, il 6 dicembre, in molti Paesi San Nicola porta in dono le mele ad adulti e bambini. Vi siete mai chiesti da dove venga questa tradizione e perché san Nicola porti proprio questi frutti?

In questo articolo

San Nicola, chi era

Nato tra il III e il IV secolo d.C., San Nicola nacque a Pàtara di Licia, un distretto romano dell'odierna Turchia. Trasferitosi a Myra, diventò poi sacerdote e successivamente fu eletto vescovo.

Dopo aver subito le persecuzioni contro i cristiani, gli fu restituita, con l'editto di Milano di Costantino, la libertà di professare la religione cattolica. Fu tenace oppositore dell'eresia, in particolare dell'Arianesimo.

La vita di Nicola terminò il giorno 6 dicembre del 343. Questo giorno successivamente fu scelto per le celebrazioni del santo.

Perché porta mele e regali?

San Nicola è ricordato come un uomo molto buono e pronto ad aiutare i poveri.

Una leggenda al riguardo racconta che il santo offrì il suo aiuto a tre sorelle cadute in disgrazia. Queste ragazze erano figlie di un nobile decaduto. San Nicola, per evitare che le tre sorelle finissero sulla strada a prostituirsi, prese un'ingente somma di denaro, la avvolse in tre fagotti e per tre notti consecutive gettò ciascun fagottino nella casa della famiglia disgraziata. In questo modo tutte e tre le ragazze ebbero la dote per potersi sposare.

Si narra anche un'altra storia su San Nicola. Il santo donò tre mele ad alcuni bambini così poveri da non avere niente da mangiare. Il mattino dopo i tre pomi erano diventati preziose e succulente mele d'oro.

Simili episodi riguardano la tradizione di San Nicola, ricordato come amico dei povero e dei bambini, cui porta doni.

Per questo motivo il 6 dicembre, in tante città italiane, insieme ai regali, si donano mele mature e colorate ai bambini. 

San Nicola e Babbo Natale

Babbo Natale, in alcuni Paesi, è chiamato Santa Klaus: infatti, secondo loro Babbo Natale sarebbe proprio San Nicola.

Nell'Europa del Nord, a San Nicola fu accostato il mito di un vecchietto con barba bianca e capelli bianchi che di notte vaga per le case del mondo portando dolci, mele, giocattoli ai più piccoli.

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli