Home Feste

Primo aprile: come spiegarlo ai bambini

di Penelope Greco - 01.04.2021 - Scrivici

primo-aprile
Fonte: Shutterstock
Vi siete mai domandati perché il primo aprile sia il giorno dedicato agli scherzi? E perché si chiami "pesce d'aprile"? Andiamo a scoprirlo

Il primo di aprile è un giorno dedicato agli scherzi, meglio conosciuto come il "pesce d'aprile" o anche April Fool's Day o Pescado de Abril, infatti è una festa conosciuta in tutte le parti del mondo. Ma perché si dice "pesce d'aprile"? E da dove nasce questa tradizione?

Non esiste un'origine chiara del pesce d'aprile. La denominazione farebbe subito pensare al modo in cui i pesci abboccano all'amo, allo stesso modo in cui la vittima dello scherzo non si accorge dell'accaduto fino all'ultimo. Ma per quanto riguarda le origini del pesce d'aprile, sono state proposte diverse teorie. 

In questo articolo

Storia del primo aprile

Prima dell'adozione del calendario Gregoriano, nel 1582, il Capodanno era celebrato tra il 25 marzo (la vecchia data dell'equinozio di primavera) e il 1 aprile. Una delle ipotesi più accreditate vuole dunque che, a seguito del cambiamento di calendario, non tutti si abituarono alla modifica e vennero quindi additati come gli "sciocchi d'aprile". Da qui l'origine divertente del 1 aprile.

Una delle tesi più accreditate collega il Pesce d'Aprile all'equinozio di primavera, che cade tra il 20 e il 21 marzo e che nell'antichità corrispondeva all'inizio dei festeggiamenti del Capodanno, prima che il calendario Gregoriano lo spostasse al primo gennaio.

I festeggiamenti duravano fino al primo di aprile, data in cui, per esempio in Francia, ci si scambiavano pacchi regalo vuoti (ecco il Poisson d'Avril). Dalla Francia di Re Carlo IX e dalla Germania degli Asburgo, la tradizione si diffuse poi in Inghilterra nel XVIII secolo e negli altri stati europei.

Qui in Italia l'usanza di farsi degli scherzi il 1° aprile risale agli anni tra il 1860 e il 1880 e la prima città ad accogliere l'abitudine francese fu Genova, dove la tradizione si radicò prima tra i ceti medio-alti per poi dilagare anche nel resto della popolazione.

Ma c'è chi sostiene che la nascita del Pesce d'Aprile sia da collocarsi ancora più indietro nel tempo, come nell'Antica Roma, subito dopo le Idi di Marzo, quando i contadini organizzavano feste in onore della Dea Cibele, protettrice degli animali e dei luoghi selvatici, che si protraevano per diversi giorni con balli e canti sacri. Alcuni storici poi identificano delle somiglianze tra queste festività e il nostro odierno Pesce d'Aprile, perché già a quel tempo c'era l'abitudine di ingannare i propri amici con tanti scherzi.

Secondo altri, le origini del Pesce d'Aprile potrebbero risalire all'Antico Egitto. Antonio avrebbe chiesto a un servo di attaccare al suo amo un pesce enorme per vincere una gara di pesca e fare bella figura con la sua Cleopatra. Ma la donna, fiutato l'inganno, lo avrebbe sostituito con un pesciolino finto.

Pesce d'aprile nel mondo

Francia: il 1° di aprile è il poisson d'avril, giorno di cui si scambiano scatole ben confezionate ma vuote; oppure con doni sciocchi; fino a veri e propri inviti a feste che in realtà non esistevano.

Gran Bretagna: April fool's day, cioè "Il giorno dello sciocco d'aprile". Il termine sciocco è riferito alla tradizionale figura del giullare di corte; il richiamo è quindi genericamente all'allegria e al divertimento.

Highlands scozzesi: qui il pesce d'aprile dura due giorni; il secondo, è tutto un rincorrersi per attaccare sulla schiena di amici e parenti il cartello con su scritto "Kick me!", cioè "Dammi un calcio!"

Germania: il 1° aprile è semplicemente dello "Aprilscherz", cioè "Scherzo d'Aprile".

Portogallo: l'ingrediente fondamentale del divertimento è la farina, che si lancia addosso agli amici. Non si "festeggia" il 1° aprile ma la domenica e il lunedì prima della Quaresima. Dunque la data è variabile di anno in anno.

India: la data degli scherzi è il 31 marzo, quando si celebra la festa Holi: scherzi, allegria, spensieratezza, polveri colorate lanciate in aria e addosso alle persone.

Lavoretti e scherzi da fare con i più piccoli

Ma il primo di aprile, per i più piccoli è solo una giornata di puro divertimento, tra giochi e lavoretti da fare e da organizzare.

Se siete a corto d'idee però abbiamo raccolto una serie di lavoretti, scherzi, disegni e ricette (disgustosamente divertenti) per festeggiarlo in simpatia.

 

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli