Nostrofiglio Summer Camp

Attività di riciclo per bambini: il "match di colori"

Di Sara De Giorgi
tempere-bambino
11 giugno 2020
È importante sensibilizzare i bambini, già fin da piccolissimi, al rispetto dell'ambiente e lo si può fare attraverso attività creative con materiali di riciclo. Abbiamo chiesto all'educatrice Ilaria Perini, che lavora nel Centro per la Salute del Bambino presso il Villaggio per Crescere di Trieste, di suggerisce un'attività di riciclo originale e divertente.

Far comprendere ai bambini quanto sia importante il rispetto dell'ambiente è fondamentale e occorre sensibilizzarli già da piccolissimi. È possibile farlo attraverso attività creative che prevedano l'uso di materiali di riciclo. In tal modo i piccoli imparano ad evitare lo spreco e ad avere rispetto per il pianeta e, al tempo stesso, si divertono. 

 

Abbiamo chiesto all'educatrice Ilaria Perini, che lavora nel "Centro per la Salute del Bambino" presso/al Villaggio per Crescere di Trieste, Centro The Human Safety Net per Ora di Futuro, di suggerirci una divertente attività di riciclo per i più piccoli.

Ilaria Perini è specializzata in educazione ambientale e lavora facendo usare ai bambini materiali di riciclo, trattando tematiche come il rispetto per la natura, organizzando passeggiate per far comprendere loro l'importanza dell'ambiente.

L'attività presentata fa parte del SUMMER CAMP online di nostrofiglio.it del martedì. 

 

Attività con materiali di scarto, perché sono importanti

 

«Tutti i materiali da noi considerati di scarto, in realtà, hanno potenzialmente una seconda vita. Riciclando i materiali non solo si va a influire sull'impatto ambientale (non acquistando nuovi prodotti e riducendo lo spreco), ma si va anche a valorizzare quello che pensavamo fosse destinato a essere uno scarto. Questo è molto bello perché così i bambini imparano a divertirsi con cose semplici e apprendono che qualsiasi oggetto può diventare un potenziale gioco, senza pretendere a tutti i costi giocattoli preconfezionati. 

 

Inoltre, per i bambini, soprattutto quelli della fascia 0-6, è molto importante giocare con pochi materiali: ciò fa sì che possano usare la fantasia e vedere negli oggetti di uso comune potenziali altri giochi», ha affermato Ilaria Perini. 

 

Attività di riciclo per bambini: il "match di colori"

 

Ecco un'attività semplice da fare con un oggetto di uso comune e quotidiano: il contenitore delle uova.

 

COSA SERVE: contenitore di uova da 6 o da 12, va bene sia di plastica sia di carta; pennelli e tempere atossici di vari colori; matite colorate; tappi di bottiglie di plastica dell'acqua. 

 

COME SI FA:

Fate dipingere ai bambini il fondo di ogni ovetto del contenitore con le tempere o con le matite colorate (se è di cartone), facendo in modo che ogni fondo abbia un colore diverso.

In seguito, fate in modo che i piccoli dipingano anche i tappi di plastica con le tempere (degli stessi colori adoperati per i fondi del contenitore delle uova). 

Alla fine, i bambini dovranno abbinare ogni fondo con il tappo di plastica dello stesso colore. Così si divertiranno a fare il "match" di colori. 

Quest'attività può esser fatta anche con i rotoli più grandi degli Scottex: è possibile dipingerli monocolore (rosso, giallo o verde, ad esmepio) ed attaccarli al muro con il patafix o anche un po' di scotch. Infine, si può far sì che i bambini abbinino al rotolo di cartone il tappo di plastica del colore corrispondente.