Home Giochi Filastrocche

La «Filastrocca del no alle armi» di Mimmo Mòllica

di Mimmo Mollica - 09.03.2023 - Scrivici

no-war
Fonte: shutterstock
La «Filastrocca del no alle armi» di Mimmo Mòllica vuole essere un contributo per la pace e il rifiuto della guerra

In questo articolo

La «Filastrocca del no alle armi» di Mimmo Mòllica

La «Filastrocca del no alle armi» di Mimmo Mòllica vuole essere un contributo per la pace e il rifiuto della guerra che separa, distrugge e devasta il bel volto di questo mondo. La guerra, ciò che accade quando il linguaggio fallisce. La guerra non risolve niente e vincere una guerra è disastroso quanto perderla.

«Filastrocca del no alle armi»

Meglio parlARMI,

telefonARMI

che stare in ARMI,

pronti a sparare…

Meglio parlare,

dirsi le cose,

anche noiose.

Meglio parlarsi con le parole

che minacciarsi con le pistole,

meglio sparare qualche sciocchezza,

ancora meglio qualche carezza.

Ma se davvero non sei capace

di dialogare e vivere in pace,

piuttosto che scavar le fosse

sparale pure, sparale grosse:

una sciocchezza pure inventata

è sempre meglio d'una cannonata.

«Dirsene quattro», ma pure sei,

è sempre meglio, ragazzi miei,

perché la cosa che più ci piace

è «farsi in quattro» per far la pace.

Ma non scordarti di ricordARMI

che ogni qualvolta spianiamo le ARMI

c'è un cuore al buio, chiuso in soffitta:

è già l'inizio di una sconfitta.

Mimmo Mòllica

La guerra accade quando il linguaggio fallisce

"La guerra è ciò che accade quando il linguaggio fallisce", scrive Margaret Atwood, poetessa e ambientalista canadese, due volte vincitrice del Booker Prize, molto attiva a favore del femminismo. Le opere di Margaret Atwood sono testimoni di profonda preoccupazione per la civiltà occidentale e per la politica, da lei considerate ad uno stadio di degrado crescente.

Per Agatha Christie, scrittrice britannica tra le più influenti del XX secolo "è difficile non essere sopraffatti da un'ondata di rabbia quando si ripensa alla guerra. L'orribile sensazione che si prova è che la guerra non risolve niente e che vincere una guerra sia disastroso quanto perderla."

Ecco che cosa è la guerra

Ecco che cosa è la guerra crudele: separare e distruggere le famiglie e gli amici, e guastare le gioie più pure e la felicità che Dio ci ha concesso in questo mondo; riempire i nostri cuori con l'odio invece che dell'amore per i nostri vicini, e devastare il bel volto di questo bel mondo.

(Robert E. Lee, lettera a sua moglie, 1864)

Crea la tua lista nascita

lasciandoti ispirare dalle nostre proposte o compila la tua lista fai da te

crea adesso

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli