Home Giochi Giochi per neonati

Tavolo multiattività per bambini: sì o no?

di Luisa Perego - 25.07.2022 - Scrivici

tavolo-multiattivita
Fonte: shutterstock
Il bimbo cresce ed è sempre più smanioso di fare e di scoprire. Se i girelli sono sconsigliati, un tavolo multiattività può aiutare lo sviluppo?

Tavolo multiattività

Sei, sette, otto, nove mesi. I bimbi iniziano a fare le prime, grandi scoperte nello spazio intorno a loro. C'è chi impara a rotolare, chi a stare seduto, chi sta dritto sui piedini e chi fa il "serpente" strisciando sul tappeto per terra.

Queste prime scoperte portano anche a tanta frustrazione per i piccini: se il bambino è seduto non vuole più stare sdraiato, se ha imparato a stare dritto sulle gambe si scoccia a stare seduto, se lancia la palla lontano si arrabbia perché non riesce a raggiungerla. Come fare quindi? L'ipotesi di tenere il pupo in braccio tutto il tempo e scorrazzarlo per la casa non è pensabile. Dato che il girello non è un'attività consigliata, un tavolo multiattività potrebbe aiutare a intrattenere il bambino?

Il tavolo multiattività è un buon sostituto del girello

Il tavolo multiattività consente al bambino un certo movimento senza i rischi del girello. Ci sono tanti modi diversi per svagarsi e, a seconda del modello, ci può anche essere un seggiolino elastico che ruota intorno a tutta una serie di giochi con cui divertirsi.  

Ha però anche il tavolo i suoi contro: appena il piccolo si renderà conto di non poter andare da nessuna parte si sentirà frustrato. Bisogna inoltre fare in modo che il bambino trascorra il suo tempo facendo attività differenti: diversi studi hanno dimostrato che i bebè che trascorrono troppo tempo su un tavolo multiattività (ma anche ne girello o su una sdraietta), gattonano e camminano più tardi degli altri. Questo perché non hanno abbastanza occasioni per allenare tutta quella serie di muscoli che serve per stare in piedi per camminare o per tirarsi su sulle braccia per gattonare.

Se scegliete comunque di usare un tavolo multiattività, seguite questi consigli:

  • prima di acquistarlo, fatene provare uno per vedere se il bimbo vi sembra felice o se si accascia sopra;
  • non lasciatelo mai giocare da solo e non sistemate il tavolo vicino a qualcosa che non dovrebbe toccare o raggiungere;
  • limitate ad al massimo trenta minuti l'attività del bambino sul tavolo.
    Questo perché ogni bimbo ha bisogno di alternare le varie abilità per acquisire differenze competenze;
  • mettetelo via appena il bimbo è pronto per gattonare o per muoversi: stare in piedi da solo richiede movimenti corporei diversi rispetto allo stare in piedi su un tavolo multiattività.

Girello? Meglio di no

Perché il girello ormai è demonizzato quando invece i bimbi degli anni '70-'80 e '90 ci hanno passato le ore? I girelli sono stati causa di diversi incidenti che hanno richiesto cure mediche come traumi cranici in seguito a cadute o ustioni dovuti alla vicinanza del forno acceso o di un tostapane troppo vicino. Inoltre per  il bambino il girello rappresenta una specie di gabbia che ostacola la sua capacità di imparare a cadere. Ne rallenta anche la capacità di stare in equilibrio sulle sue gambe e provoca vizi di posizione.

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli