Home Gravidanza

Ventiduesima settimana di gravidanza

di Valentina D'Andrea - 16.07.2021 - Scrivici

ventiduesima-settimana-di-gravidanza
Fonte: Shutterstock
Ecco che cosa succede al corpo della donna e a quello del bambino durante la ventiduesima settimana di gravidanza

In questo articolo

Ventiduesima settimana di gravidanza

Si entra nel sesto mese di gravidanza e il peso del piccolo si fa sempre più gravoso. Con la consulenza scientifica della ginecologa Elisabetta Canitano, presidente dell'associazione onlus Vita di donna, vediamo cosa succede al corpo della donna e a quello del bambino durante la ventiduesima settimana di gravidanza.

I sintomi della ventiduesima settimana di gravidanza

Con la ventiduesima settimana il peso del pancione è sempre più importante e dunque fiato corto e affaticamento saranno condizioni sempre più comuni a questo punto della gravidanza. L'importante è chetale condizione non sfoci in un'anemia troppo debilitante. Una mano in tal senso la può dare un'alimentazione ricca di ferro e vitamina C, oltre che, naturalmente, del buon riposo.

La "tempesta" ormonale poi continua a influenzare il quotidiano della futura mamma e non è raro soffrire di bruciori di stomaco ed emorroidi a causa del rilassamento di muscoli e vasi sanguigni comportato dall'azione del progesterone. Anche bocca e gengive risentono negativamente degli ormoni "impazziti" tipici della gestazione.

In questa fase della gravidanza altri sintomi frequenti possono essere:

  • mal di testa
  • stipsi
  • vertigini 
  • crampi agli arti inferiori
  • epistassi (sangue dal naso)

Consigli salute nella ventiduesima settimana di gravidanza

Macchie della pelle

Non vengono a tutte le donne, ma in genere solo a quelle con la pelle più scura e compaiono in seguito all'esposizione al sole. Si chiamano "maschera gravidica" o "cloasma gravidico" e sono piccole macchie scure che si formano sul viso, di preferenza intorno alla bocca, disponendosi a volte così vicine da apparire come un'unica chiazza. Sono influenzate dalle modificazioni ormonali tipiche della gravidanza che, nelle donne predisposte, stimolano un'iperproduzione della melanina, la sostanza responsabile dell'abbronzatura. Si tratta comunque di un inestetismo, non significativo per la salute di mamma e bambino.

Il consiglio: La strategia migliore è la prevenzione, che consiste nell'applicare prodotti solari a "schermo totale" per tutta l'estate e, comunque, nel limitare al massimo l'esposizione alla luce del sole. Dopo la gravidanza, le macchie tendono ad attenuarsi scomparendo, a volte, anche del tutto. Altre volte permangono invece per molto tempo.

Aumento di peso in gravidanza alla 22esima settimana

Minimo: 4,2 kg; massimo: 6,2 kg

Quanto peso prendere a seconda del trimestre di gravidanza

Ecco le indicazione se partite da una situazione di normopeso.

  • Primo trimestre di gravidanza: non occorre mangiare per due e l'aumento di peso deve essere minimo. Un traguardo potrebbe essere intorno 1 e 2 kg, nonostante molte donne a volte diminuiscano di peso a causa di nausee e malessere mattutino. Altre superano questo valore, perché spesso provano a combattere la nausea con alimenti ricchi di amido e molto calorici.
  • Secondo trimestre di gravidanza: il bimbo inizia a cresce sempre più e anche voi prenderete in totale 5-7 kg.
  • Terzo trimestre di gravidanza: circa 0,5 kg a settimana con incremento netto di 3,5-4,5 kg.

Non è uno schema perfetto da seguire, l'importante è che l'aumento sia lento e costante, sia per voi che per il vostro bambino.

Ecografia morfologica a 22 settimane?

L'ecografia morfologica si esegue tra le 19 e le 21 settimane ed è una delle ecografie più importanti di tutta la gravidanza. A volte, si può arrivare a farla fino alle 22esima settimana di gravidanza. Se non l'hai ancora fatta, contatta il tuo ginecologo o il medico che ti sta seguendo.

Viaggiare in aereo: si può?

Viaggiare in aereo in gravidanza si può, con qualche accorgimento. Il problema è rappresentato dal fatto che i viaggi in aereo di durata superiore alle 4 ore aumentano il rischio di formazione di trombi (coaguli di sangue) a livello degli arti inferiori. Questo vale in generale, mentre non è mai stato chiarito se il pericolo aumenti in gravidanza. Responsabile di questa temibile evenienza è l'immobilità. Indossare calze elastiche compressive; alzarsi spesso; bere molta acqua; non assumere né alcol (del resto vietato in gravidanza) né caffeina sono precauzioni che diminuiscono il pericolo nella popolazione generale, quindi a maggior ragione sono da adottare in gravidanza.

Va tenuto presente che le Compagnie aeree non accolgono le future mamme oltre una certa epoca della gravidanza e che altre vogliono comunque un certificato del medico curante che attesti l'idoneità a volare: al momento della prenotazione del volo conviene informarsi sulle richieste della Compagnia prescelta.

Il feto nella ventiduesima settimana di gravidanza

La pelle del bimbo diventa giorno dopo giorno meno sottile e trasparente, ma le venuzze sottostanti si intravedono ancora nitidamente. Inoltre la pelle può apparire un po' raggrizita a causa dell'ancor scarsa quantità di grasso sottocutaneo presente.

Le unghie delle dita sono ormai ben sviluppate. Il corpo è rivestito da una finissima peluria e nei maschietti i testicoli iniziano a scendere nello scroto.

Il feto ora pesa circa 460 grammi ed è lungo 27-28 centimetri.

Età gestazionale: sei mesi (CALCOLO DPP - Data presunta del parto)

FONTI: NHS; BabyCenter

Immagine feto a 22 settimane

immagine feto a 22 settimane

Immagine feto a 22 settimane

Fonte: shutterstock

Domande e risposte

In che mese siamo alla ventiduesima settimana di gravidanza?

Comincia il sesto mese

Quanto pesa il feto alla ventiduesima settimana di gravidanza?

Di solito il feto peso tra i 360 e i 380 grammi

Revisionato da Niccolò De Rosa

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli