Bellezza

Smagliature in gravidanza, come prevenirle e cosa fare per eliminarle

smagliature-gravidanza
23 Settembre 2014
Si manifestano tra il sesto e l’ottavo mese e sono dovute a fattori ormonali e all’aumento di volume di addome, fianchi e seno. Le smagliature, però, si possono prevenire e possono essere trattate: ecco tutti i consigli tratti da un dossier del Ministero della Salute
 
Facebook Twitter More

Sono probabilmente il nemico numero uno delle donne in gravidanza e delle neomamme: le smagliature che compaiono frequentemente al sesto-ottavo mese, sono dovute a cause ormonali e a fattori meccanici, come il rapido aumento di volume dell’addome, dei fianchi e del seno. E, una volta comparse, nella maggior parte dei casi il danno è fatto, e possono solo essere attenuate e non eliminate.

 

“Per questo la prevenzione è molto importante: l’uso di creme a base di sostanze elasticizzanti, un’alimentazione equilibrata ricca di acqua, proteine e vitamine antiossidanti, niente fumo, sono tutti elementi che aiutano la pelle a restare elastica,spiega un dossier del ministero della Salute.

 

Le smagliature, che si presentano come strisce singole o multiple parallele tra loro (o a raggiera sull’areola mammaria), separate da tratti di pelle sana, tecnicamente sono cicatrici dovute alla frattura delle fibre di collagene nel derma, lo strato più profondo della pelle.

 

Secondo il ministero “più del 50% delle donne in gravidanza va incontro a smagliature: la loro insorgenza è più frequente intorno al 6°-8° mese di gravidanza, quando diminuisce la tolleranza al glucosio e aumenta la concentrazione nel sangue degli ormoni steroidei (tra cui il cortisolo, ormone che indebolisce le fibre elastiche, il collagene e i mucopolisaccaridi che formano l'impalcatura che sostiene il derma).

 

In genere ne sono più colpite le donne giovani e le primipare, ma possono manifestarsi anche nelle donne con predisposizione genetica, in particolare in quelle che presentano una variazione nei geni che agiscono sulla degradazione del collagene”.  (Potrebbe interessarti anche Ceretta in gravidanza)

 

COME PREVENIRE LE SMAGLIATURE

 

Prevenire, però, si può: il consiglio del ministero è quello di usare prodotti cosmetici a base di sostanze elasticizzanti come acido boswelico, elastina, collagene, vitamina E, antiossidanti, acido ialuronico e olii (di oliva, di mandorle dolci, e di germe di grano).

 

“L’uso di tali prodotti, da applicare con costanza tutti i giorni, è importante – sottolinea il dossier – poiché favorisce l’elasticità dei tessuti e limita l'insorgenza di questo inestetismo”. Ma fa la sua parte anche lo stile di vita: “È importante seguire un'alimentazione equilibrata ricca di acqua, proteine, vitamine e antiossidanti, tutti elementi che favoriscono l’elasticità della pelle.

 

Sicuramente incidono anche le variazioni di peso: sia gli aumenti importanti, che i bruschi dimagrimenti. Il fumo incide sull’insorgenza delle smagliature in quanto rende la pelle meno elastica. L’esercizio fisico è utile, ma senza sottoporsi a sforzi troppo intensi. Inoltre alcune attività sportive come il body building, il sollevamento pesi e il tennis, soprattutto se praticate in modo eccessivo, rappresentano un importante fattore meccanico di stiramento per la cute e quindi favoriscono la comparsa delle smagliature”. (Leggi anche Gravidanza: trucchi anticellulite)

 

E SE SONO GIA' COMPARSE. CHE COSA SI PUO' FARE?

 

E se, nonostante tutto, le smagliature dovessero comunque presentarsi? Dopo il parto e l’allattamento, spiega il ministero, “per migliorare l’aspetto delle smagliature si possono fare trattamenti come i peeling chimici a base di differenti tipi di acidi che favoriscono la sintesi di collagene. Possono inoltre essere effettuati trattamenti di radiofrequenza che attraverso il calore stimolano la cute a produrre collagene ed elastina.

 

Anche i laser possono essere d’aiuto, in particolare i laser frazionali e il Dye laser, indicato nelle smagliature rosse per uniformare il colore”.

 

E infine “possono essere utilizzati anche metodi di veicolazione transdermica per favorire la penetrazione di sostanze elasticizzanti”. (Leggi anche Bellezza: la tinta in gravidanza)

 

A livello internazionale ci sono diversi progetti in corso contro l'ossessione della bellezza perfetta. Per esempio su Instagram #loveyourlines è il profilo Instagram che loda la bellezza delle donne vere

Guarda anche la galleria fotografica sotto