Home Gravidanza

Beta-hCG (Test di gravidanza)

di Niccolò De Rosa - 29.06.2020 - Scrivici

beta-hcg
Fonte: Shutterstock
La Beta-hCG è la frazione di un ormone la cui presenza nel sangue e nelle urine materne funge da base per i test di gravidanza più comuni

In questo articolo

Cos'è la beta-HCG?

La Beta-hCG è una frazione dell'human Chorionic Gonadotropin (hCG, o gonadotropina corionica), una glicoproteina che svolge una funzione ormonale ed è prodotta dalla placenta.

Si trova nel sangue e nelle urine materne subito dopo l'annidamento dell'embrione nell'utero, dunque appena qualche giorno dopo il concepimento. Esso infatti si attiva per mantenere ottimali le condizioni dei tessuti e l'equilibrio ormonale- così da favorire il procedere della gestazione - e la sua concentrazione nel può essere misurata già 7/10 giorni dopo l'ipotetico concepimento con un comune test di gravidanza: se l'esito è positivo significa che è cominciata una gravidanza, se è negativo vuo dire che non è avvenuta la fecondazione dell'ovulo.

LEGGI ANCHE LE ALTRE VOCI DEL DIZIONARIO DELLA GRAVIDANZA

A cosa serve

Per adattare l'organismo materno agli stravolgimenti che una gravidanza comporta, la Beta-hCG provvede a al mantenimento del corpo luteo nelle prime fasi della gravidanza, promuove la sintesi di progesterone (un altro ormone molto importante per favorire la crescita dell'embrione nelle prime settimane di gestazione) e contribuisce a modulare la risposta immunitaria della madre, rendendole possibile lo sviluppo di un organismo estraneo all'interno del proprio corpo.

Quando viene prodotta

L'organismo materno comincia a sintetizzare la Beta hCG più o meno una settimana dopo il concepimento, quando l'embrione va ad annidarsi all'interno dell'utero. Da quel momento la concentrazione dell'ormone tende a raddoppiare ogni due/tre giorni, raggiungendo un picco più o meno 60-70 giorni dopo la fecondazione, per poi decrescere e stabilizzarrsi per tutto il resto della gestazione.

Test di gravidanza

Il comune test di gravidanza ricerca la concentrazione di Beta hCG all'interno delle urine, ma per poter ottenere risultati più affidabili è necessario attendere le tempistiche sopracitate di almeno una settimana. L'esame del sangue può essere utilizzato come test molto precoce di gravidanza - l'ormone passa prima dal tessuto ematico per poi venire smaltito con l'urina - ma oggi si tende a consigliare di aspettare qualche giorno per ottenere comunque un esito sicuro.

Per eseguire un test delle urine è sufficiente acquistare un apposito prodotto in farmacia ed eseguire il rilevamento in autonomia. La maggior parte dei test urinari prevedono un bastoncino di plastica contenente all'interno una striscia reattiva che si colora in presenza dell'ormone. Se il test è positivo, appaiono delle righe o simboli. Poiché i test in commercio possono essere leggermente diversi tra loro è sempre importante leggere attentamente le istruzioni allegate.

Per sottoporsi ad un esame del sangue invece esistono due modalità: il test qualitativo, che riporta un risultato negativo o positivo, e il test quantitativo, che misura la quantità esatta di ormone presente nel sangue.

Di norma il test viene considerato positivo se i valori superano i 25 milli-Unità Internazionali per millilitro (mUI/ml) di Beta hCG, ma  poiché possono essere utilizzate diverse modalità diverse d'analisi, è buona norma controllare il range di riferimento dei vari test.

I falsi positivi e i falsi negativi

Normalmente i test affidabili, anche se quelli sulle urine comportano un margine d'errore, seppur molto contenuto. Talvolta dunque gli esiti possono riportare i cosiddetti falsi negativi (che non rilevano la gravidanza che invece è in corso) o, ancor più raramente, i falsi positivi (che segnalano una gravidanza inesistente).

I motivi che potrebbero portare ad una lettura errata dei valori di Beta hCG potrebbero essere:

  • Troppo anticipo nell'esecuzione del test, con livelli dell'ormone troppo bassi per essere rilevati.
  • Mancata esecuzione delle istruzioni riportate nella confezione (es: calcolo errato del tempo atteso per verificare il risultato).
  • Assunzione di troppi liquidi prima di effettuare il test. Tale azione potrebbe diluire l'urina e influenzare i livelli di  Beta hCG nel campione.

FONTE: ISS

Domande e risposte

Cosa significa se il test è negativo?

Che la donna non è incinta

Come si misura la Beta hCG?

Attraverso un comune test di gravidanza che analizza le urine o sottoponendosi ad un apposito esame del sangue.

Dopo quanto si può fare l'esame per la Beta hCG?

Di norma bisogna attendere 7/10 giorni dall'ipotetico concepimento.

TI POTREBBE INTERESSARE

Leggi articoli su

articoli correlati

ultimi articoli