DA MAMMA A MAMMA

Che cosa dire a una neomamma: i consigli dei Pozzolis, la famiglia più amata del web

Di Alice Dutto
lamoresimoltiplica
05 Aprile 2019
Si chiama “L'amore si moltiplica” ed è il secondo libro della famiglia più social d'Italia, the Pozzolis Family. Un volume dove troverete i consigli di Alice e Giamma per chi sta per avere (o ha appena avuto) un bambino. Eccone qualcuno in anteprima
Facebook Twitter Google Plus More

È la famiglia più social d'Italia. Con una pagina Facebook da oltre 760mila like, tanti video da diversi milioni di visualizzazioni, un libro alle spalle e uno spettacolo teatrale in corso (A-live. Perché sopravvivere ai figli è una cosa da ridere), i Pozzolis hanno conquistato il mondo del web (e non solo). 
 

 

Nell'immediato futuro di mamma Alice Mangione, papà Gianmarco (Giamma) Pozzoli e i piccoli Giosuè (Gioppy, 3 anni) e Olivia Tosca (2 anni) c'è il lancio del nuovo libro “L'amore si moltiplica” (Mondadori, 9 aprile), ma soprattutto un matrimonio in grande stile. «E poi per l'anno prossimo stiamo buttando le basi per una serie tv» ci confidano. 

 

Un successo che è il risultato di tanto lavoro e fatica, ma anche di tanto entusiasmo. «Siamo fortunati, perché abbiamo l'opportunità di fare tante cose che ci piacciono e che fanno bene ad altre persone. Per questo ogni giorno ci svegliamo felici e ci divertiamo».


L'amore si moltiplica in the Pozzolis Family


«Una sera ricevo una mail a sorpresa dalla mia migliore amica Clara che vive dall'altra parte del globo, in Australia. Non c'era alcun testo, ma solo un allegato: un'ecografia. Ci sono rimasta di sasso, perché era l'ultima cosa che mi sarei aspettata da lei in quel momento. Tutta emozionata le ho risposto con fiumi di parole, raccontandole tutto quello che ho imparato da quando ho scoperto di essere incinta» racconta Alice.

Nasce così il secondo libro dei Pozzolis: una lunghissima mail, scritta a quattro mani insieme a Giamma, dove c'è scritto quello che secondo loro sarebbe bello sentirsi dire da chi è già genitore quando si scopre di essere in attesa. «Un libro che contiene anche tante informazioni tecniche approvate dall'Associazione Italiana di Ostetricia e che vuole essere una carezza e un punto di riferimento per chi si appresta a vivere questa meravigliosa avventura».


Che cosa dire a una futura mamma


“L'amore si moltiplica” è un concentrato di informazioni e consigli dedicato a tutti quelli che hanno già dei bambini e a chi li deve ancora avere. Ecco un'anteprima.


1. Non sei sola


«Una delle cose di cui ci siamo accorti in questi anni è che ci sono sensazioni e malesseri che a volte ti buttano giù, soprattutto perché pensi di essere la sola a provarli. Per questo è importante sapere che, invece, sono emozioni che provano tutti. In questo modo, si riesce ad abbassare l'ansia e la tristezza, perché ci si rende conto che queste difficoltà condivise altro non sono che un naturale passaggio per arrivare alla felicità».
 

2. Non isolatevi 


«Parlate con gli amici, il partner ed eventualmente degli specialisti, in modo da condividere anche le brutte sensazioni ed evitare di peggiorare la situazione».


3. Date ascolto solo agli esperti


«Tutti avranno da dire su quello che dovrete o non dovrete fare. E, invece, per quello che riguarda la vostra gravidanza, non ascoltate nessuno che non sia un medico o un'ostetrica».
 

4. Preparati a improvvisare


«Sarà molto meglio (e molto peggio) di quello che pensi, in ordine sparso. Quello che pensi sarà facile sarà invece difficile e viceversa. Diventare genitore vuol dire rivedere tutte le proprie convinzioni ed essere pronti a improvvisare. Il premio? Un amore talmente grande che, prima di avere un figlio, non si può nemmeno immaginare».
 

5. Il parto è solo una tappa


«Quando stai per diventare mamma sembra che il parto sia il punto di arrivo di tutto. E invece è solo l'inizio di un bellissimo percorso che ti stravolge la vita... In meglio, ovviamente».
 

6. Non sarai più (solo) una figlia


«Quando diventi mamma, hai l’opportunità di guardare con la giusta distanza il rapporto che c’è stato tra la te bambina e i tuoi genitori, e da lì puoi trarre spunti interessanti per scegliere se replicare un modello o stravolgerlo».
 

7. Non fate le “tuttologhe”


«Un consiglio molto importante è quello di non esiliare il proprio partner, ma di coinvolgerlo nella cura del bimbo. In questo modo, condividerete gioie e fatiche di allevare un bimbo e rafforzerete il legame di coppia».
 

8. Segui il tuo istinto


«Quando un figlio è nella pancia l'amore è “in potenza”. Ma poi, dalla prima volta in cui si incontra il suo sguardo, questo sentimento si materializza e si moltiplica esponenzialmente. Da lì non ci sono troppe guide: basta seguire il proprio istinto e tutto andrà bene».


Un matrimonio social


L'11 maggio 2019 Alice e Giamma si sposeranno a San Candido, in provincia di Bolzano, ma è ancora tutto top secret. «Vogliamo che sia una sorpresa per i nostri ospiti, ma ci sarà una diretta web». 

Il 18 maggio alle 18.30 ci sarà la cerimonia a Villa Litta a Milano: «Lì è invitata tutta la nostra community. Chiediamo a chi vorrà brindare al nostro matrimonio di venire vestiti da sposi e portare due calici e una bottiglia di spumante».