Home Gravidanza

Curva da carico orale di glucosio (OGTT)

di Niccolò De Rosa - 25.09.2020 - Scrivici

curva-da-carico-orale-di-glucosio-ogtt-
Fonte: Shutterstock
La curva da carico orale di glucosio è un tipo di test clinico utilizzato nello screening del diabete gestazionale (GDM).

In questo articolo

Curva da carico orale di glucosio: cos'è?

La curva da carico orale di glucosio (GDM) è il test clinico utilizzato nello screening del diabete mellito (o diabete). In caso di gravidanza il test si rende necessario per accertare l'eventuale presenza di diabete gestazionale (GDM), una patologia asintomatica ma che deve essere riconosciuta e trattata tempestivamente con una terapia dietetica e, se questa non fosse sufficiente, farmacologica (tramite insulina). Tale condizione infatti complica il 10% circa di tutte le gravidanze.

L'esame

L'esame viene effettuato tra la 24ma e la 28ma settimana per valutare l'assimilazione dei carboidrati - ed eventualmente, individuarne le alterazioni - attraverso la misurazione della glicemia materna, ossia l'osservazione della concentrazione degli zuccheroi nel sangue della paziente.

Tale test consiste in un prelievo di sangue che viene effettuato in tre momenti differenti: a digiuno, e a distanza di 60 e 120 minuti dall'assunzione di una soluzione contenente 75 grammi di glucosio.

L'esame della curva da carico orale di glucosio è conosciuto anche con la sigla OGTT, dall'inglese Oral Glucose Tolerance Test, e può essere anticipato alla 16ma-18ma settimana in presenza di fattori predisponenti materni (storia familiare di diabete, obesità o precedente diabete gestazionale).

Preparazione

Per sottopoporsi al test da carico orale di glucosio basta presentarsi completamente digiuno il giorno dell'esame (che verrà fatto di mattina). Fortemente consigliata però una dieta regolare che preveda almeno 150g di carboidrati complessi nei tre giorni immediatamente precedenti alla data prestablita.

È doloroso?

Il test non è invasivo e non provoca alcun dolore.

I valori del test

Una volta effettuato l'esame, i valori glicemici ottenuti vengono analizzati in base a specifici parametri. Il diabete viene dunque diagnosticato se uno o più valori riustano uguali o superiori a:

  • 92 mg/dl al tempo zero (misurazione effttuata a digiuno)
  • 180 mg/dl dopo un'ora dall'assunzione della soluzione di glucosio
  • 153 mg/dl dopo due ore dall'assunzione della soluzione di glucosio

I valori considerati normali invece risultano inferiori a 110 mg/dl a digiuno e a 140 mg/dl nel valore riguardante la rilevazione dopo due ore dall'assunzione di glucosio.

Con una diagnosi di GDM è fortemente consigliata la ripetizione dell'OGTT a sei mesi dal parto, per verificare il ripristino del corretto metabolismo.

FONTI: Humanitas; Linee Guida ISS

Domande e risposte

Curva da carico orale di glucosio: cos'é? 

È un test di misurazione della glicemia per la diagnosi del diabete. In gravidanza è importante per individuare l'eventuale presenza di diabete gestazionale.

Il test della curva da carico orale di glucosio è doloroso?

Il test non è invasivo né doloroso. Può disturbare il sapore della soluzione di glucosio necessaria per l'esame.

Quando si fa il test per la curva da carico orale di glucosio durante la gravidanza?

Di solito si effettua tra la 24esima e la 28esima settimana di gravidanza. Può essere anticipato tra la 16esima e la 18esima settimana in casi particolari dettati da determinate predisposizioni materne (es:obesità)

TI POTREBBE INTERESSARE

Leggi articoli su

articoli correlati

ultimi articoli