Home Gravidanza Diagnosi prenatale

Come prepararsi a fare la curva glicemica in gravidanza

di Elena Berti - 27.08.2021 - Scrivici

curva-glicemica-2
Fonte: Shutterstock
Come prepararsi a fare la curva glicemica: quando mangiare, come evitare la nausea e il vomito, cosa aspettarsi dall'esame

Prepararsi a fare la curva glicemica

Chi ha già vissuto una gravidanza sa, che a un certo punto, dovrà sottoporsi alla cosiddetta curva glicemica, cioè un esame che ha come scopo valutare l'insorgere o meno del diabete gestazionale che normalmente si svolge nel corso del sesto mese. Molte future mamme sono spaventate da questo tipo di esame, ma non temete: non c'è da aver paura!

In questo articolo

Perché si fa la curva glicemica

La curva glicemica è un test che viene effettuato per valutare la concentrazione degli zuccheri nel sangue. Durante la gravidanza, infatti, i cambiamenti ormonali e l'aumento di peso possono ridurre la risposte dell'organismo all'insulina, cioè l'ormone che controlla l'apporto di glucosio nelle cellule attraverso il sangue. Quando la produzione di insulina non è sufficiente la produzione di energia e il mantenimento dei livelli di glicemia non sono adeguati, quindi si sviluppa il diabete gestazionale. La curva glicemica, conosciuta anche come curva da carico e Oral Glucose Tolerance Test, serve proprio a capire se la donna in attesa mantiene il giusto livello di zuccheri nel sangue.

Chi deve sottoporsi al test della curva glicemica

L'esame viene prescritto dal ginecologo o dal medico curante: non è obbligatorio, solitamente è indicato per chi ha familiarità con il diabete, per chi ha sofferto di diabete gestazionale in una precedente gravidanza o, in altri casi, quando la futura mamma ha più di 35 anni, è obesa o in sovrappeso. Un aumento di peso di oltre 3kg al mese, una crescita fetale superiore al 90esimo percentile o ancora un aumento anomalo del liquido amniotico rappresentano ragioni valide per sottoporsi al test.

In linea di massima, è il medico a valutare se effettuarla o meno, ma è raro trovare qualcuno che non la prescriva alle proprie pazienti in attesa. 

La curva glicemica può essere anticipata tra la 16esima e la 18esima settimana a discrezione del medico curante, quando la paziente è in severo sovrappeso, se c'è già stato diabete durante una precedente gravidanza o se la glicemia a digiuno è pari a 100-125 mg/dl.

Come si svolge l’esame della curva da carico di glucosio

Questo tipo di test diagnostico si effettua al mattino a digiuno, tra la 26esima e la 28esima settimana di gestazione. Viene fatto un primo prelievo del sangue, grazie al quale si conoscono i valori della glicemia a digiuno. Bisogna poi bere la soluzione glucosata composta da acqua e da 75 grammi di zucchero e procedere con un prelievo a un'ora dal primo e poi un altro dopo un'altra ora. In tutto, quindi, l'esame dura due ore e il preparato a base di zucchero va ingerito dopo il primo prelievo. 

In questo modo, si valutano i valori della glicemia dopo un'ora e dopo due ore. Per essere normali, i valori dovrebbero essere inferiori a 95 mg/dl a digiuno, inferiori a 180mg/dl dopo la prima ora e inferiori a 155mg/dl dopo la seconda.

La cosiddetta minicurva orale di glucosio, conosciuta con l'acronimo GCT, non viene più effettuata perché non forniva dati esaustivi.

Come prepararsi alla curva glicemica

Molte mamme in attesa temono la curva da carico glicemico proprio a causa della soluzione glucosata da bere. Il consiglio è di non ascoltare le testimonianze delle altre donne perché ciò che vale per le altre non è detto che valga per voi. Arrivare condizionate all'esame potrebbe causarvi più ansia del test stesso. 

Per quanto riguarda quindi la preparazione, dovete arrivare a digiuno da almeno 8 ore, ma cercando di non superare le 12. Nei giorni precedenti fate la vita di sempre: mangiate, fate sport se ne fate, ecc. Non ci sono nemmeno precauzioni riguardo ai cibi da assumere prima del digiuno, ma se avete lo stomaco particolarmente sensibile consumate alimenti leggeri ma nutrienti, che non vi causino acidità. 

Al momento dell'esame, evitate qualsiasi sforzo. Vi faranno stare sedute dopo l'assunzione del glucosio ma, qualora non vi sentiste bene chiedete di sdraiarvi. In ogni caso, non potete né mangiare né fumare, mentre solitamente è concessa un po' di acqua. Alcune strutture suggeriscono di consumare un po' di limone, mentre potrebbe sicuramente aiutarvi restare in uno spazio areato in cui respirare bene (anche un giardino!). Portate con voi qualcosa che vi distragga: un tablet per vedere le vostre serie preferite o qualcuno che vi faccia compagnia. In caso di vomito, comunque, purtroppo la curva va ripetuta.

La curva glicemica spaventa molte mamme, ma ricordatevi che è un esame fondamentale per scoprire se soffrite di diabete gestazionale

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli