Dizionario gravidanza

Aumento di peso in gravidanza

aumentopeso400x300.jpg
23 Ottobre 2013
L'aumento di peso è un processo normale dovuto soprattutto alla crescita del feto, ma anche alla ritenzione idrica e all'accumulo di tessuto adiposo materno. L’aumento di peso al termine della gravidanza deve avvenire in relazione all’indice di massa corporea materno.
Facebook Twitter More

È un processo normale nel II e III trimestre di gravidanza, ed è dovuto alla crescita del feto e delle strutture che lo contengono, ma anche alla ritenzione idrica e all’accumulo di tessuto adiposo materno.

LEGGI ANCHE LE ALTRE VOCI DEL DIZIONARIO DELLA GRAVIDANZA

L’aumento di peso al termine della gravidanza deve essere in relazione all’indice di massa corporea materno (Body Mass Index, che si ottiene dividendo il peso per il quadrato dell’altezza = kg/m2): se sottopeso, una donna avrà bisogno di aumentare di più rispetto a una donna sovrappeso. Mentre in tutto il primo trimestre il peso materno dovrebbe restare pressoché invariato, dopo la 20ma settimana è raccomandato un incremento medio di non più di 2 chilogrammi al mese, per un totale di 11-16 kg.

A cura delle dott.sse Letizia Stefano, Marta Mauri, Evita Calvi, Letizia Laffranchi, Federica Quadrelli, Karina Makarenko, specialiste di ASM, l’Associazione per lo Studio delle Malformazioni Onlus, ginecologhe presso la Clinica Ostetrica e Ginecologica, Ospedale San Paolo, Polo Universitario, Milano.

Ti potrebbe interessare: Il peso in gravidanza e Lo sviluppo del feto nelle 40 settimane

Forum: qui le mamme parlano di Aumento di peso

LA STORIA DA MAMMENELLARETE: UNA MONGOLFIERA MOLTO SEXY

Prima di rimanere incinta ero una ragazza normale, nel giro di sei mesi ho preso 20 kg… meno male che lui mi ha sempre visto bellissima...

Leggi la storia Peso in gravidanza: una mongolfiera molto sexy