Dizionario gravidanza

Liquido amniotico

liquido_amniotico
03 Novembre 2013
È il liquido che circonda il feto all’interno del sacco amniotico durante tutta la gravidanza. Il liquido amniotico protegge il prodotto del concepimento dagli stimoli meccanici e mantiene il calore, permette i movimenti ed è fondamentale per la corretta maturazione dei polmoni fetali.
Facebook Twitter Google Plus More

Il liquido amniotico circonda il feto all’interno del sacco amniotico durante tutta la gravidanza. È prodotto dalle membrane fetali e soprattutto dal feto, che inizialmente lo trasuda attraverso la cute e, non appena i suoi reni cominciano a funzionare, lo elimina sotto forma di urina dopo averlo ingerito.

LEGGI ANCHE LE ALTRE VOCI DEL DIZIONARIO DELLA GRAVIDANZA

Il volume del liquido amniotico raggiunge il massimo intorno alla 28ma settimana, per poi diminuire progressivamente. Esso è costituito in prevalenza da acqua, sali minerali ed altri elementi che contribuiscono al nutrimento del nascituro. Il liquido amniotico protegge il prodotto del concepimento dagli stimoli meccanici e mantiene il calore, permette i movimenti ed è fondamentale per la corretta maturazione dei polmoni fetali. Variazioni quantitative eccessive, sia in eccesso (poliidramnios) sia in difetto (oligoidramnios), sono da considerare patologiche e meritevoli di approfondimento diagnostico-terapeutico.

 

A cura delle dott.sse Letizia Stefano, Marta Mauri, Evita Calvi, Letizia Laffranchi, Federica Quadrelli, Karina Makarenko, specialiste di ASM, l’Associazione per lo Studio delle Malformazioni Onlus, ginecologhe presso la Clinica Ostetrica e Ginecologica, Ospedale San Paolo, Polo Universitario, Milano.

 

Ti potrebbe interessare: Tutto sul liquido amniotico