Dizionario gravidanza

Pressione arteriosa

pressione_alta
04 Novembre 2013
La pressione arteriosa è esercitata dal sangue sulla parete delle arterie ed è misurata a livello del cuore. Viene controllata durante le visite ostetriche nel corso dei nove mesi dell’attesa.
Facebook Twitter Google Plus More

La pressione arteriosa è la pressione che il sangue esercita sulla parete delle arterie, misurata a livello del cuore. Durante la gravidanza, i limiti entro cui deve essere compresa affinchè si possa parlare di normalità sono di 139 millimetri di mercurio (mmHg) per la pressione sistolica (cioè la cosiddetta “massima”) e di 89 mmHg per la diastolica (o “minima”).

LEGGI ANCHE LE ALTRE VOCI DEL DIZIONARIO DELLA GRAVIDANZA

Viene controllata durante le visite ostetriche nel corso dei nove mesi dell’attesa. In caso di mal di testa, scotomi (ossia pallini luminosi o neri nel campo visivo), vertigini, perdita di sangue dal naso o dolore addominale è opportuno verificare che la pressione non superi le soglie indicate.

A cura delle dott.sse Letizia Stefano, Marta Mauri, Evita Calvi, Letizia Laffranchi, Federica Quadrelli, Karina Makarenko, specialiste di ASM, l’Associazione per lo Studio delle Malformazioni Onlus, ginecologhe presso la Clinica Ostetrica e Ginecologica, Ospedale San Paolo, Polo Universitario, Milano.

Ti potrebbe interessare: La pressione in gravidanza, La pressione alta in gravidanza, La pressione bassa in gravidanza

Forum: qui le mamme parlano di Pressione in gravidanza