Home Gravidanza Feto

Come far muovere il bambino nella pancia

di Penelope Greco - 20.07.2021 - Scrivici

movimento-pancia
Fonte: Shutterstock
Sei in dolce attesa e vorresti far muovere il bambino nella pancia per sentirlo? Ecco qualche consiglio utile per sentire il tuo piccolino!

Tutte le mamme incinte vivono per quei momenti in cui possono sentire i loro bambini muoversi dentro di loro. Ma in realtà ci sono cose che puoi fare per aiutare il tuo piccolo a entrare nell'utero nel secondo e terzo trimestre, quando puoi sentire il movimento fetale. Quindi, quando non vedi l'ora che il tuo piccolino si dimeni nella pancia, prova questi trucchi per far muovere il bambino e vedi se hai fortuna a incoraggiare quei simpatici calci e capriole che tanto desideri sentire!

In questo articolo

Quando inizi a sentire i movimenti del tuo bambino

Dovresti iniziare a sentire il tuo bambino muoversi tra la 16esima e la 24esima settimana di gravidanza. Se questo è il tuo primo bambino, potresti non sentire movimenti fino a dopo la 20esima settimana. All'inizio è una percezione un po' sfumata, come di sfarfallio o di bollicine nella pancia: una sensazione che talvolta viene confusa con i movimenti intestinali. Con il passare delle settimane, i movimenti diventano percepibili come colpi più forti, che potrebbero essere calcetti o pugni, oppure si può vedere la formazione di bozze sulla pancia, che corrispondono al movimento di una parte del corpo più grossa. 

Se non hai sentito il tuo bambino muoversi entro 24 settimane, dillo alla tua ostetrica. Controlleranno il battito cardiaco e i movimenti del tuo bambino.

Quanto spesso dovrebbe muoversi il tuo bambino?

Non esiste un numero prestabilito di movimenti che dovresti provare ogni giorno: ogni bambino è diverso. Non è necessario contare il numero di calci o movimenti che senti ogni giorno. L'importante è conoscere i movimenti abituali del tuo bambino di giorno in giorno.

Come far muovere il bambino: fai uno spuntino

I bambini rispondono agli aumenti di zucchero nel sangue proprio come te. La prossima volta che provi a fare un conteggio dei calci o vuoi solo essere rassicurato che il tuo piccolo stia bene, prova a mangiare uno spuntino sano come formaggio e cracker, pane tostato, yogurt greco o frutta e noci. L'aumento della glicemia è spesso tutto ciò che serve per convincere il bambino a "calciare" con una marcia in più.

Colpisci delicatamente o fai oscillare il pancione.

Un altro modo che molte mamme incinte vedono fare durante gli ultrasuoni e gli appuntamenti dal ginecoloco durante il monitoraggio del movimento fetale e la misurazione del bambino. Il medico che esegue l'ecografia spesso scuote leggermente la bacchetta del dispositivo sulla pancia per far risvegliare il bambino. E molte mamme hanno sentito i loro bambini muoversi nell'utero solo con un leggero colpetto sullo stomaco o un dondolio del pancione. Ricorda solo di non farlo troppo vigorosamente. 

Sdraiati

Quando camminiamo, corriamo e ci muoviamo durante il giorno creiamo una bella sensazione di dondolo che è più probabile che culli i bambini nell'utero per farli addormentare piuttosto che svegliarli e farli muovere. Questo è il motivo per cui molte mamme incinte notano che nel momento in cui vanno a letto e sono ferme, il bambino è sveglio e in movimento, che si dimena come un matto . Quindi, anche se non è ora di dormire, smetti di fare ciò che stai facendo e sdraiati. Se stare sulla schiena non ti dà risultati entro pochi minuti, puoi rotolare su un lato o sull'altro e vedere se questo fa la differenza.

Parla con il tuo bambino

Tutto quel parlare e canticchiare che stai facendo al tuo pancione non è inutile. L'udito fetale inizia a svilupparsi intorno alla 16esima settimana ed entro la 22esima settimana, il tuo piccolo può probabilmente sentire la tua voce, il fruscio del tuo sangue, i rumori forti in casa e altri suoni. Potrebbe persino reagire girando la testa, dimenando o saltando. Quindi parla spesso con il tuo bambino.

Fonti articolo: Fetal movement - StatPearls; NHS; Feeling Your Baby Kick - webmd.com

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli