Home Gravidanza

Più cresce l'età della futura mamma più aumenta la probabilità del cesareo?

di Angela Bisceglia - 03.05.2013 - Scrivici

cesareo.180x120
L’età, da sola, non è responsabile di un aumento del ricorso al taglio cesareo. Ci sono altre condizioni.

Consulenza di Enzo Esposito, responsabile della Sezione di Ostetricia dell’Ospedale di Lugo (RA) e past-president dell’Associazione Scientifica Andria.

“L’età da sola non è responsabile di un aumento del ricorso al taglio cesareo” risponde Enzo Esposito: “vi si deve aggiungere una delle patologie di cui abbiamo appena parlato (come la preeclampsia) o condizioni legate a precedenti cesarei o interventi di altro tipo sull’utero, che aumentano il rischio che la placenta sia previa (cioè è posta tra il bambino e l’orifizio uterino, posizione che impedisce il passaggio del feto per via vaginale).

Ma questo potrebbe accadere anche se la donna avesse già fatto un cesareo a 20 anni e restasse di nuovo incinta a 23!

Anche a 40 anni il travaglio e il parto non sono necessariamente più impegnativi poiché, ad ogni età, una donna sana ha tutte le risorse per affrontare una gravidanza serena e un parto naturale”.

Tutte le risposte su età e gravidanza

Vuoi discuterne con altre mamme? Entra nel forum

TI POTREBBE INTERESSARE

Leggi articoli su

articoli correlati

ultimi articoli