Home Gravidanza

Preeclamsia e diabete gestazionale sono più frequenti in età avanzata?

di Angela Bisceglia - 03.05.2013 - Scrivici

diabete_gestazionale.180x120
Per diabete gestazionale e preeclampsia, l’età superiore ai 35 anni costituisce un fattore di rischio in più.

Consulenza di Enzo Esposito, responsabile della Sezione di Ostetricia dell’Ospedale di Lugo (RA) e past-president dell’Associazione Scientifica Andria.

“In certe patologie entrano in gioco vari fattori” risponde il ginecologo: “nel caso del diabete gestazionale, ad esempio, conta la familiarità, l’obesità ma anche una predisposizione genetica, anche se l’età superiore ai 35 anni costituisce un fattore di rischio in più; per la preeclampsia, le cause non sono ancora del tutto note, ma si sa che può essere legata ad un problema di vascolarizzazione, che dopo una certa età potrebbe essere più compromessa perchè il normale invecchiamento dell'organismo può rendere meno efficiente il sistema cardiovascolare.

Ma stiamo parlando sempre al condizionale: controllando regolarmente la pressione o i valori glicemici, la gravidanza può essere tranquillamente condotta a termine nel più felice dei modi.

Diverso è quando esistono, invece, patologie che sconsigliano una gravidanza tardiva, come gravi cardiopatie, patologie croniche come il diabete mellito o la talassemia, per le quali sarebbe consigliabile programmare la gravidanza in giovane età".

Tutte le risposte su età e gravidanza

Vuoi discuterne con altre mamme? Entra nel forum

TI POTREBBE INTERESSARE

Leggi articoli su

articoli correlati

ultimi articoli