Home Gravidanza

Gravidanza biochimica: le esperienze delle mamme

di Sveva Galassi - 05.07.2021 - Scrivici

aborto-precoce
Fonte: Shutterstock
Testimonianze ed esperienze delle mamme che hanno condiviso con noi il racconto della loro gravidanza biochimica.

Spesso la donna che ha una gravidanza biochimica non se ne accorge neanche, poiché non ci sono sintomi particolari. Il test di gravidanza è positivo ed è seguito dall'arrivo delle mestruazioni. Un'eventuale ecografia non evidenzia dunque alcun embrione e, spesso, neppure la presenza di una camera gestazionale.

Ciò vuol dire che la gravidanza è cominciata e che si è interrotta molto presto. Nell'organismo materno ha cominciato a circolare la beta-HCG (gonadotropina corionica), ormone prodotto dal primo abbozzo di placenta dell'embrione, rilevata con semplici esami, dal classico test di gravidanza al dosaggio della beta-HCG nel sangue.

Quindi, esiste una traccia biochimica della gravidanza, anche se poi l'arrivo delle mestruazioni e l'ecografia dicono che non c'è l'embrione. La terminologia gravidanza biochimica indica dunque l'interruzione dello sviluppo dell'embrione, avvenuta qualche giorno dopo l'impianto nell'utero.

Abbiamo raccolto le storie che alcune mamme hanno condiviso con noi per riportare la loro esperienza al riguardo.

In questo articolo

Gravidanza biochimica, i racconti

La lunga strada per avere Francesco

A dicembre 2018 rimasi incinta. Avevo smesso di prendere integratori di inositolo, di prendere la temperatura basale, di fare test di ovulazione. Avevo anche subito un intervento in laparoscopia.

Due aborti. Ma alla fine il mio secondogenito è arrivato, sano e bello

Sono figlia unica e ne ho sempre risentito. Anche per questo volevo dare al mio primogenito Nichi un fratellino o sorellina. Purtroppo, prima di restare incinta per la seconda volta, ho avuto due aborti spontanei. Sono stata molto male. Alla fine, però, il mio secondo piccolino è arrivato. Il 2 febbraio di quest'anno è nato Loris, il mio arcobaleno, il fratello che non ho mai avuto.

Dopo 10 anni di tentativi finalmente incinta!

Salve sono la mamma di un bambino meraviglioso di 18 mesi... e se vi va di leggerla vi vorrei raccontare la mia storia. Lui è il nostro piccolo miracolo! Tutto è iniziato nel lontano 1997. Sono stata operata per fare una diagnosi in quanto erano mesi che avevo dolori all'addome e non si capiva perché. Risultato: sactosalpinge bilaterale cioè tube gravemente compromesse. Il ginecologo mi disse: "Signora, le sue tube sono appassite.

Aborti spontanei nelle prime settimane, le vostre storie

Parto cesareo dopo tre aborti spontanei. Finalmente ho provato la gioia di essere madre

Dopo tre aborti spontanei, ero distrutta. I dottori che incontravo non mi davano sostegno né aiuto. Finalmente trovai però una ginecologa bravissima disposta a seguirmi con attenzione e a dicembre del 2016 nacque la mia bellissima figlia Marysol. So che i miei tre angioletti ci proteggeranno sempre. Non li dimenticherò mai e saranno sempre parte della mia vita. Sempre. Se posso, vorrei davvero dire a tutte voi, future mamme che state vivendo un momento triste, di non abbattervi mai.

Ho avuto tre aborti: mi sono fatta forza e ora stringo mia figlia tra le braccia

Questa è la storia dei miei aborti. Dei miei tre aborti. Vorrei dare speranza a chi come me si sta trovando nella stessa situazione, perché ora stringo tra le braccia mia figlia.

Tre aborti spontanei. Ma la vita mi ha regalato anche tre splendidi figli 

Dopo due aborti spontanei, riuscii finalmente a rimanere incinta. Ebbi uno splendido figlio, dopo una gravidanza vissuta in modo molto ansioso. In seguito provai ad avere un secondo bimbo, ma dovetti affrontare un altro aborto. Finché giunsero i miei due ometti,  gemellini  bicoriali e biamniotici. Ora sono una madre felice di tre splendide  creature.

La mia storia dopo un aborto 

Stavamo cercando il nostro bimbo da due anni. Un bimbo che non arrivava. Quando scoprii di essere incinta. La mia gioia durò poco. Il 9 agosto 2016 metà del mio Cuore si è fermato insieme a lui. Il cuoricino del mio bimbo non batteva più. Il mio compagno e mio nipote mi hanno dato la forza per superare il mio lutto. Poco dopo però, ho avuto un'altra gravidanza. Questa volta è andata benissimo! Voglio solo dire a tutte le mamme e future mamme che cercano una gravidanza di non demordere e di non abbattersi perché dopo la tempesta c'è sempre il sole e sarà il sole più bello che abbiate mai visto. 

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli