Congedo maternità

Il congedo maternità nel mondo: come funziona negli altri Paesi

ipa_eryf9x
26 Settembre 2017
Il congedo di maternità è un periodo fondamentale per la neomamma, e se a noi sembra un diritto indiscutibile, non è però uguale in tutto il mondo. Ci sono Paesi con una legislazione più avanzata della nostra, come la Svezia, dove entrambi i genitori possono usufruire di 16 mesi; altri, come gli Stati Uniti, dove nemmeno esiste una legge in proposito. Ecco una panoramica tratta da un'inchiesta del sito businessinsider.com
Facebook Twitter Google Plus More

Il congedo maternità è una grande conquista per le donne che lavorano. Garantisce alle neomamme del tempo per stare a casa con i propri cuccioli senza rischiare di perdere il lavoro e con una retribuzione che per i primi cinque mesi, periodo di congedo obbligatorio, è all'80% dello stipendio e per altri sei mesi (facoltativo) al 30%. 

 

Ma guardando in giro per il mondo ci si accorge che in alcuni Paesi c'è un modello migliore del nostro, soprattutto per quanto riguarda il congedo di paternità; ma ci sono anche nazioni in cui non viene nemmeno garantito un indennizzo.

Leggi anche: Congedo paternità 2017: le novità e come usufruirne

 

Ecco una panoramica sugli altri Paesi tratta dal sito  businessinsider.com

 

 

 

 

Francia

 

La legge francese prevede che alle future madri spettino 16 settimane di riposo, generalmente suddivise in sei settimane prima della nascita e 10 dopo.

 

A seconda della situazione personale e della salute, il congedo può essere modificato. Se si hanno già due figli, le 16 settimane si estendono a 26: otto prima della nascita e 18 dopo. Se si aspettano gemelli, si ottengono 34 settimane (12 settimane prima, 22 dopo).

 

La retribuzione  viene determinata in base alla media degli ultimi tre mesi di stipendio, diminuito del 21%, ma non può superare i 3.269 euro al mese. Nel settore bancario è al 100% dello stipendio. Mentre se si è disoccupati, è circa il 50% delle ultime tre paghe.

 

Se si estende il permesso oltre le 16 settimane legali per “congé parental” (congedo parentale), la retribuzione arresta, ma a seconda del reddito e del numero di bambini che già si hanno, si può ottenere qualche aiuto dalla sicurezza sociale di circa 400 euro al mese .

Il permesso dura un anno e può essere rinnovato due volte se si hanno uno o due figli – fino a che compiono tre anni e fino a cinque volte se si hanno tre o più figli- fino al sesto compleanno.

 

Il congedo di paternità è di 11 giorni per una nascita sola e di 18 giorni per più nascite, oltre ai tre giorni di riposo alla nascita.

 

 

Germania

 

Il congedo obbligatorio è di sei settimane prima del parto e  di otto settimane dopo, che può arrivare a 12 settimane se nasce più di un bambino.

 

Dopo di che si può chiedere un congedo familiare. Sarebbe fino a tre anni, ma solo un anno con il 60% dell’ultima retribuzione. Se anche il padre prende due mesi, il tempo che viene pagato aumenta a 14 mesi.

La retribuzione del periodo obbligatorio è il  65% dell'ultima retribuzione più 13 euro al giorno. 

 

Cogedo paternità: se la donna prende 12 mesi, un uomo può avere due mesi di congedo retribuito, ma è anche possibile anche che l’uomo prenda 12 mesi di riposo e la donna due.

 

 

 

Svezia

 

Sia alla madre che al padre sono offerti fino a 480 giorni (16 mesi) di congedo retribuito (180 giorni bonus per i gemelli) da dividersi tra di loro come scelgono, sebbene un genitore non possa trasferire più di 150 giorni sull’altro e nelle prime due settimane possono restare a casa entrambi i genitori. 

 

Il congedo può essere conservato fino a quando il bambino ha otto anni. 

Inoltre, i genitori con bambini al di sotto degli otto anni hanno anche, per legge, il diritto di lavorare 32 ore alla settimana invece di 40, se scelgono di farlo.

 

La paga del congedo parentale per i primi 390 giorni è all'80% della retribuzione, per i restanti 90 è di 22 dollari al giorno.

 

L'assistenza per l'infanzia è di 130 dollari al mese per ogni bambino minore di 16 anni, con un bonus che aumenta con il numero di bambini che si hanno. 

Ad esempio, se si hanno cinque figli si ottengono  650 dollari al mese più un bonus di  350 dollari e si paga un massimo di 350 dollari al mese di costi per l’infanzia.

 

 

 

Paesi Bassi

 

Si può smettere di lavorare sei settimane prima della data prevista (“congedo di gravidanza”). Se ci si sente bene e si vuole lavorare più a lungo, si può lavorare fino a quattro settimane prima della data di scadenza. Questo è il minimo richiesto dal governo. I giorni che non si sono usati in questo periodo di due settimane possono essere aggiunti al “congedo di parto” che è di 10 settimane. 

L'indennità corrisponde allo stipendio. Se si sta studiando o ricevendo un sussidio di disoccupazione, il governo pagherà per il tempo di congedo.

 

Per ora il congedo paternità è di due giorni retribuito e volendo si possono aggiungere altri tre ma senza retribuzione. Ma la maggiornaza della Camera  dei Rappresentanti desidera estendere il congedo di paternità pagato. È  probabile che qualcosa cambierà nei prossimi anni.

 

 

 

Stati Uniti

 

Gli Stati Uniti non hanno una legge che riguarda specificamente il congedo parentale.

C’è un’altra legge, denominata Family and Medical Leave Act (FMLA), che può essere utilizzata per il congedo parentale, anche se non si applica a tutti. Fornisce fino a 12 settimane e richiede al datore di lavoro di mantenere i sussidi sanitari dei dipendenti, ma non è pagato e viene fornito con restrizioni solo a chi è idoneo. È tuttavia applicabile sia agli uomini sia alle donne.

Inoltre non esiste  alcun obbligo per il datore di lavoro di fornire una retribuzione durante il congedo parentale.

 

Per assistenza all'infanzia c'è il Child and Dependent Care Tax Credit (CDCTC) che può fornire un credito del 25- 30% dei costi per l’infanzia, limitati a 3.000 dollari per figlio all’anno. Bisogna cosiderare che il costo degli asili è molto alto: si calcola una media di 9.589 dollari l'anno. 

 

 

Australia 

Il tempo prima della nascita non è specificato dalla legge, ma la maggior parte delle donne smette di lavorare poche settimane prima della loro scadenza.

 

Vi è un obbligo legale a fornire 12 mesi di congedo di maternità. Le neo mamme possono anche chiedere ulteriori 12 mesi per una serie di fattori, se ci sono complicazioni legate alla salute o alla famiglia.

La retribuzione è di 695 dollari a settimana per un massimo di 18 settimane.

Tutte le mamme che lavorano possono accedervi, l'importante è che abbiano fatto lo stesso lavoro per 10 dei 13 mesi precedenti la nascita. 

 

Esiste poi un sostegno significativo per l'assistenza ai figli che però non può superare i 7000 dollari l'anno, si tratta di un sussidio pensato per incoraggiare le persone a lavorare. Anche perché nelle grandi città gli asili nidi possono costare più di 100 euro al giorno. 

 

Il congedo di paternità è, invece, di due settimane al salario minimo nazionale di 695 dollari, purché guadagnino un reddito individuale di $ 150.000 o inferiore. Questo fa sì che la maggior parte dei papà abbia due settimane di ferie pagate.

 

 

 

 

 

Giappone

 

Le madri possono lasciare il lavoro sei settimane prima della data di scadenza prevista (14 settimane, se si prevede un parto gemellare). E dopo la nascita è concesso un periodo di 8 settimane. Ma potrebbero tornare dopo sei settimane, se il loro medico approva.

Il Giappone ha anche un congedo per l’infanzia, che si applica a entrambi i genitori. Questo periodo inizia dopo il congedo di maternità obbligatorio e prosegue fino a quando il bambino non raggiunge l’età di 1 anno

Il permesso può essere prorogato fino a quando il bambino non raggiunge i 14 mesi se entrambi i genitori si prendono il permesso, mentre può estendersi a 18 mesi se solo uno dei genitori prende il permesso.

 

La retribuzione non è pagata delle aziende ma da c'è un'assicurazione sociale 

Un genitore riceverà due terzi del suo stipendio base per i primi sei mesi di congedo. Dopo sei mesi, l’importo viene ridotto al 50%. Se il padre prende il permesso dopo i primi sei mesi insieme alla madre, entrambi i genitori riceveranno due terzi del loro stipendio base per 14 mesi.

 

 

India

 

Le  donne dipendenti possono ricevere il congedo di maternità pagato per 26 settimane. Periodo che si estende da otto settimane prima della data prevista del parto, e le restanti 18 settimane possono essere utilizzate dopo il parto.

Ma una donna che ha già due o più figli ha diritto a un congedo di maternità di 12 settimane (vale a dire sei settimane di prenatale e sei settimane dopo la data prevista). L'indennità corrisponde al salario medio giornaliero.

 

Il congedo paternità non esiste nel settore privato, mentre un dipendente pubblico è permesso un periodo di 15 giorni prima o fino a sei mesi dopo la data della nascita. 

 

Per approfondire e sapere come funziona in altri Paesi vai all'inchiesta di Business Insider