Home Gravidanza

Ipotalamo: che cos'è e a cosa serve

di Sara Sirtori - 16.10.2020 - Scrivici

ipotalamo
Fonte: Shutterstock
L'ipotalamo è una struttura dell'encefalo posta appena sotto il talamo che dirige l'attività dell'ipofisi, una ghiandola endocrina fondamentale per vita e per il benessere dell'essere umano. Vediamo quali sono le sue funzioni.

Ipotalamo: caratteristiche e funzioni

L'ipotalamo è una parte del cervello che ha un ruolo vitale nel controllo di molte funzioni corporee, incluso il rilascio di ormoni dalla ghiandola pituitaria (ipofisi). Vediamo nel dettaglio dove si trova l'ipotalamo, quali funzioni svolge e quali ormoni produce.

In questo articolo

Che cos'è l'ipotalamo?

L'ipotalamo è una importante struttura dell'encefalo che prende posto appena sotto il talamo e che dirige l'attività dell'ipofisi, una ghiandola endocrina fondamentale alla vita e al benessere dell'essere umano. L'ipotalamo prende parte al mantenimento dell'omeostasi corporea, attraverso la regolazione della temperatura corporea o del senso di sazietà, e al rilascio di ormoni destinati a coinvolgere l'ipofisi.  L'ipotalamo costituisce quindi l'elemento anatomico di connessione tra il sistema nervoso e il sistema endocrino.

Ipotalamo: origine del nome

Il termine "ipotalamo" significa letteralmente "sotto il talamo" e vuole essere un chiaro richiamo alla posizione occupata, nell'encefalo, dall'organo a cui fa riferimento ("ipo-" è il prefisso usato per esprimere il concetto di "sotto" o, più in generale, di un "inferiorità").

Cosa fa l'ipotalamo?

Una delle principali funzioni dell'ipotalamo è mantenere l'omeostasi, cioè mantenere il corpo umano in una condizione stabile e costante.
L'ipotalamo risponde a una varietà di segnali dall'ambiente interno ed esterno tra cui temperatura corporea, la fame, la sensazione di sazietà dopo aver mangiato, la pressione sanguigna e i livelli di ormoni nella circolazione del sangue.
Risponde anche allo stress e controlla i nostri ritmi corporei quotidiani come la secrezione notturna di melatonina dalla ghiandola pineale e le variazioni del cortisolo (l'ormone dello stress) e della temperatura corporea nell'arco di 24 ore. L'ipotalamo raccoglie e combina queste informazioni e mette in atto modifiche per correggere eventuali squilibri.

Dove risiede precisamente l'ipotalamo?

Situato alla base del cranio, laddove si estende la porzione ventrale del diencefalo, l'ipotalamo prende posto sotto e poco più avanti del talamo, e sopra l'ipofisi posteriore, alla quale è connessa tramite il già citato infundibulo dell'ipofisi.

Quali ormoni produce l'ipotalamo?

Ci sono due serie di cellule nervose nell'ipotalamo che producono ormoni.

  1. Un set invia gli ormoni prodotti attraverso il peduncolo ipofisario al lobo posteriore della ghiandola pituitaria, dove questi ormoni vengono rilasciati direttamente nel flusso sanguigno. Questi ormoni sono l'ormone antidiuretico e l'ossitocina. L'ormone antidiuretico provoca il riassorbimento di acqua a livello dei reni e l'ossitocina stimola la contrazione dell'utero durante il parto ed è importante durante l'allattamento.
  2. L'altro gruppo di cellule nervose produce ormoni stimolanti e inibitori che raggiungono il lobo anteriore della ghiandola pituitaria attraverso una rete di vasi sanguigni che scendono attraverso il peduncolo ipofisario. Questi regolano la produzione di ormoni che controllano le gonadi, la tiroide e la corteccia surrenale, così come la produzione dell'ormone della crescita, che regola la crescita, e della prolattina, essenziale per la produzione di latte. Gli ormoni prodotti nell'ipotalamo sono l'ormone di rilascio della corticotropina, la dopamina, l'ormone di rilascio dell'ormone della crescita, la somatostatina, l'ormone di rilascio delle gonadotropine e l'ormone di rilascio della tireotropina.

Cosa succede se l'ipotalamo non funziona correttamente?

La funzione ipotalamica può essere influenzata da traumi cranici, tumori cerebrali, infezioni, interventi chirurgici, radiazioni e significativa perdita di peso.
Questo può portare a disturbi dell'equilibrio energetico e della termoregolazione, ritmi corporei disorganizzati, (insonnia) e sintomi di deficit ipofisario dovuti alla perdita del controllo ipotalamico. La carenza ipofisaria (ipopituitarismo) causa in ultima analisi una carenza di ormoni prodotti dalle gonadi, dalla corteccia surrenale e dalla ghiandola tiroidea, nonché la perdita dell'ormone della crescita.
La mancanza di produzione dell'ormone antidiuretico da parte dell'ipotalamo causa il diabete insipido. In questa condizione i reni non sono in grado di riassorbire l'acqua, e le urine risultano molto abbondanti e diluite.

Fonte per questo articolo

You and your hormones: Hypothalamus

Domande e risposte

Dove si trova l'ipotalamo?

L'ipotalamo è situato alla base del cranio, sotto e poco più avanti del talamo e sopra l'ipofisi posteriore.

Come è suddiviso l'ipotalamo?

L'ipotalamo è suddivisibile in 3 regioni: la regione anteriore, la regione mediana e la regione posteriore; ciascuna di queste regioni include al suo interno specifici nuclei nervosi.

Cos'è il sistema limbico?

Il sistema limbico è un insieme di strutture encefaliche, che hanno un ruolo chiave nelle reazioni emotive, nei processi di memoria a breve termine, nel comportamento e nell'olfatto. 

Leggi articoli su

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli