Gravidanza

La gravidanza è contagiosa

gravidanza_contagiosa.jpg
30 Maggio 2014
Secondo uno studio americano, la decisione di avere dei figli è influenzata dalla rete sociale che si frequenta. Insomma se gli amici diventano genitori, è più facile decidere di diventare genitore
Facebook Twitter Google Plus More

Un nuovo studio americano, svolto dall'American Sociological Association, sostiene che avere figli durante la prima età adulta è 'contagioso' per le donne che hanno frequentato la scuola superiore insieme.

"La ricerca dimostra che il contagio è particolarmente forte in un breve periodo di tempo: aumenta subito dopo il parto di un amica della scuola, raggiunge un picco due anni dopo, e poi decresce, diventando trascurabile nel lungo periodo" - ha affermato la co-autrice dello studio Nicoletta Balbo, borsista postdottorato presso il ‘Carlo F. Dondena’, Centro per la ricerca sulle dinamiche sociali dell'Università Bocconi in Italia.

A proposito dello studio, basato sui dati del National Longitudinal Study of Adolescent Health (Stati Uniti), Balbo afferma anche che sarebbe il primo a dimostrare, relativamente alla decisione di avere dei figli, una forte influenza tra donne che hanno frequentato insieme la scuola superiore.

Balbo, assieme al co-autore Nicola Barban, un borsista post-dottorato nel dipartimento di sociologia presso l'Università di Groningen nei Paesi Bassi, ha tenuto sott’osservazione un campione di riferimento di più di 1.700 donne americane, monitorate da quando avevano almeno 15 anni di età. I ricercatori hanno inserito nello studio unicamente le gravidanze programmate, identificando come età media per il primo parto i 27 anni di età.

LEGGI ANCHE: Il dizionario della Gravidanza, dalla A alla Z

Questa ricerca dimostrerebbe che le decisioni di avere dei figli sono influenzate non soltanto dalle caratteristiche individuali e dalle preferenze di ognuno, ma anche dalla rete sociale nella quale le persone sono inserite. E sostiene anche il forte impatto che gli amici e le amiche della scuola superiore hanno sulla vita di ciascuno.

Infine, gli autori dello studio hanno affermato che ci sono tre possibili motivazioni che inducono le donne a essere influenzate, nella decisione di avere dei figli, dalle ex-compagne di scuola. In primo luogo, molte si confrontano con le amiche che hanno già partorito, e conseguentemente avvertono la ‘pressione’ di aver anch'esse dei figli.

TI POTREBBE INTERESSARE: 9 modi in cui la gravidanza prepara alla maternità

In secondo luogo, gli amici in generale sono un'importante 'fonte di apprendimento' e osservando le amiche nella loro maternità, le donne imparano a svolgere un nuovo ruolo, quello dell'essere mamme. Lo stesso vale per gli uomini.

La terza e ultima motivazione è la seguente: diventare genitori nello stesso periodo di tempo può portare molti vantaggi, infatti gli amici possono condividere la nuova esperienza e ciò aiuta a ridurre lo stress legato all’assunzione di un nuovo e importante ruolo.

Ed è più facile restare amici quando si vivono paternità e maternità nello stesso momento.