Maternità

Netflix: arriva il congedo parentale illimitato per mamma e papà

Di Luisa Perego
netflixbambino.600
5 agosto 2015
Il famoso portale Netflix, che offre film e serie TV in streaming e on demand, ha introdotto una novità per i suoi dipendenti: un "congedo parentale illimitato" a stipendio pieno per il primo anno di vita del piccolo. “Vogliamo che i nostri dipendenti abbiano la possibilità e la libertà di provvedere ai bisogni delle loro famiglie senza preoccuparsi del lavoro o dei soldi”, afferma in un post Tawni Cranz, dirigente di Netflix. 

Un'opportunità per le neomamme e i neopapà che lavorano per l'azienda Netflix: un "congedo parentale illimitato" e a stipendio pieno. L'annuncio è di ieri.

 

L'offerta è rivolta a tutti i neogenitori per tutto il primo anno di vita del bimbo o il primo anno dopo l'adozione. E include la possibilità di poter tornare a lavorare part-time o tornare a lavorare in parte in azienda, per poi rimettersi in "maternità" o "paternità".

 

“Vogliamo che i nostri dipendenti abbiano la possibilità e la libertà di provvedere ai bisogni delle loro famiglie senza preoccuparsi del lavoro o dei soldi”, afferma in un post Tawni Cranz, dirigente di Netflix. "L'esperienza dimostra che la gente dà il meglio di sé al lavoro se non è preoccupata sulla situazione familiare a casa".

 

Quindi una nuova offerta che va a competere con le altre grandi aziende della Silicon Valley (e progressiste rispetto agli standard americani).

 

Facebook concede ai neogenitori quattro mesi ciascuno. Google 18 settimane e Apple, quattro settimane prima del parto e 14 settimane dopo alle neomamme. Ai papà sei settimane. (Leggi anche: congedo parentale, come funziona nel mondo)

 

Stati Uniti e congedo parentale. Negli Usa solo chi ha lavorato per almeno 12 mesi ha diritto a 12 settimane di congedo, ma senza paga. E solo le aziende con più di 50 lavoratori sono obbligate a concedere il congedo, quindi metà delle madri americane rischiano il posto per dare alla luce un figlio.