Gravidanza e musica

Musica in gravidanza: emozioni più forti per le donne in attesa

gravidanza_musica.jpg
27 Maggio 2014
Secondo uno studio condotto dal Max Planck Institute, la musica regala emozioni molto forti soprattutto alle donne in gravidanza. Le gestanti sono più sensibili, rispetto alle donne non gravide, alle diverse sonorità e reagiscono manifestando modifiche fisiologiche molto più intense del normale.
Facebook Twitter Google Plus More

La musica, accompagnando molti momenti fondamentali della vita di ogni persona, è spesso in grado di influenzare o di amplificare emozioni e sensazioni.

Secondo uno studio condotto dal Max Planck Institute di Leipzig - si legge su Medical News Today -, la musica regala emozioni molto forti soprattutto alle donne in gravidanza: queste sono più sensibili alle diverse sonorità e reagiscono diversamente in base alla tipologia di emozione comunicata dal brano musicale.

In base allo studio, pubblicato sulla rivista Psychophysiology, il corpo delle donne gravide reagisce alle note molto più intensamente rispetto a quello delle donne normali: ciò è testimoniato dalle modifiche del battito cardiaco e della pressione del sangue.

I ricercatori tedeschi del Max Planck Institute hanno fatto ascoltare a un campione di donne, tra cui molte gravide, playlist di musiche piacevoli, fastidiose o tristi, e hanno misurato le reazioni di ciascuna di loro.

E’ venuto fuori che le donne in dolce attesa sono più sensibili ai suoni rispetto alle non gravide, e che le loro reazioni sono proporzionali alla tipologia di musica ascoltata. Molte di loro mostrano una reazione viscerale alla musica, con modifiche fisiologiche molto più intense del normale. In particolar modo, le gestanti manifestano una maggiore sensibilità ai suoni fastidiosi, traendo maggior disturbo da questi e invece maggior piacere da quelli armoniosi.

TI POTREBBE INTERESSARE: Musica in gravidanza? Sì, grazie

Gli studiosi tedeschi sono però incerti sul motivo per il quale la musica incide così fortemente sulle future mamme: si è ipotizzato che gli estrogeni svolgano un ruolo fondamentale in tutto questo e che siano responsabili delle sensazioni procurate al cervello. Però, questa teoria è stata subito smentita.

In più, il dottor Fritz, del Max Planck Institute, ha affermato che 'anche i feti percepiscono la musica nel grembo materno e che quindi la musica risulta essere uno stimolo speciale per le donne incinta'.

I ricercatori hanno aggiunto che, all’inizio del terzo trimestre di gravidanza, la frequenza cardiaca fetale inizia già a cambiare quando il feto percepisce una canzone familiare, e dalle 35 settimane in poi vi è anche un cambiamento negli schemi di movimento del feto stesso in risposta alla musica conosciuta.

Guarda anche il video: ascoltare la musica, i benefici da 0 a 3 anni

 

 

Scarica gratis gli Mp3 per la gravidanza e il neonato di nostrofiglio.it!