Nomi bambini

Anche le bambine possono chiamarsi Andrea

anne404.jpeg
21 Novembre 2012
È arrivato l’ok dalla Cassazione per i nomi che arrivano da altre culture e che non fanno riferimento al sesso
Facebook Twitter More

D’ora in poi anche in Italia, il nome Andrea sarà un nome da femmina. Lo ha sancito la Cassazione – con la sentenza numero 20385 - accogliendo il ricorso di due genitori di Pistoia, che avevano deciso di chiamare la loro bambina Andrea, costretti invece, dal tribunale di Pistoia a cambiare il nome in Giulia Andrea.

Leggi l'articolo Nomi americani e inglesi, il significato

Secondo il tribunale di Pistoia, chiamando la bambina Andrea, i genitori avrebbero violato la legge (art. 35 del dpr n° 396 del 2000), in base alla quale il nome dato al bambino deve corrispondere al sesso. Ma, la Suprema Corte, ha appunto sentenziato che, dare il nome Andrea a una bambina, oggi, non la mette né in ridicolo né crea confusione sul sesso, per il fatto che tante altre donne, in vari Paesi del mondo, portano questo nome.

Leggi anche Il nome del bambino? 15 dritte per sceglierlo bene

Il nome Andrea - spiegano gli ‘ermellini’ (giudici della Suprema Corte, chiamati così per via della toga con parti in pelliccia d’ermellino) – in altri Paesi europei come Slovacchia, Inghilterra, Spagna, Olanda, ecc. e negli Stati Uniti, è considerato un nome neutro; infatti può essere utilizzato sia per i maschi sia per le femmine.

Entra nella banca dati: tutti i nomi italiani e il loro significato

Cosa ne pensi? Scrivi un commento

Leggi gli approfondimenti del magazine sui nomi per bambini

Vuoi discutere con altri genitori? Entra nel forum, sezione nomi per bambini