News

Genitori chiamano la figlia Blu: va cambiato

occhiblu
23 Maggio 2018
I genitori di una bimba di un anno e mezzo sono stati convocati dalla Procura della Repubblica di Milano per rettificare l'atto di nascita. La bimba non si può chiamare Blu perché secondo la legge "il nome imposto al bambino deve corrispondere al sesso".
Facebook Twitter Google Plus More

Una bambina di nome Blu. Che però, a quanto pare non si potrebbe chiamare così perché secondo la legge "il nome imposto al bambino deve corrispondere al sesso".

L'episodio è stato raccontato da Il Giorno ed è già iniziato il tam tam su internet.

I genitori di una bimba di un anno e mezzo sono stati convocati dalla Procura della Repubblica di Milano per rettificare l'atto di nascita. 

Perché? Perché se non lo faranno loro, "sarà il giudice a decidere il nome di nostra figlia". Il motivo del contenzioso viene richiamato dall’articolo 35 del Dpr 396/2000, secondo cui: "il nome imposto al bambino deve corrispondere al sesso".

"Considerato che si tratta di nome moderno legato al termine inglese Blue, ossia il colore Blu, e che non può ritenersi attribuibile in modo inequivoco a persona di sesso femminile - si legge nella lettera di convocazione in Tribunale - l'atto di nascita deve essere rettificato, anteponendo altro nome onomastico femminile che potrà essere indicato dai genitori nel corso del giudizio".

Come spiega papà Luca: "Se giovedì non ci presenteremo con un'alternativa sarà il giudice a decidere per noi il nome di nostra figlia".

 

La coppia era stata avvisata quando si è presentata all'anagrafe. Ma i due non pensavano potesse capitare proprio a loro: "Ogni anno, secondo i dati Istat, ci sono circa sette Blu, in prevalenza bimbe. Non ci aspettavamo di dover cambiare nome un anno e mezzo dopo, quando ormai anche nostra figlia sa di chiamarsi Blu ed è scritto ovunque". 

 

Lei è "Blu" in tutti i sensi: di occhi e di carattere, tranquillo e caparbio. Blu sul passaporto e sulla carta d'identità. Un nome che non solo viene usato (anche se raramente) in Italia, ma soprattutto all'estero. La figlia della cantante Beyoncé si chiama Blue Ivy.

 

La coppia farà di tutto per opporsi. Per loro Blu è Blu. Come spiega a Il Giorno mamma Vittoria: "Io l’ho scelto perché Blu è il colore del quinto chakra collegato alla gola, l’espressività, è simbolo di armonia ed equilibrio. Blu è il colore dell’infinito. Per Luca Blu sta per Bella Luminosa Unica".

 

Leggi anche: