Home Gravidanza Nomi per bambini

I nomi femminili particolari più belli da scegliere per la propria bimba

di Simona Bianchi - 17.05.2024 - Scrivici

quali-sono-i-nomi-femminili-piu-belli-e-particolari-alcune-idee
Fonte: Shutterstock
I nomi femminili particolari sono un’ottima soluzione per evitare casi di omonimia alla propria figlia. Qualche proposta da valutare

In questo articolo

Cosa sapere sui nomi femminili particolari

La scelta del nome da dare alla propria figlia sembra un'azione semplice ma in realtà è una decisione importantissima da prendere perché quella parola accompagnerà per tutta la vita la vostra bimba e sarà il modo in cui la identificheranno. Per questo motivo è sempre utile pensare al futuro e alle implicazioni che uno specifico appellativo può avere in determinati contesti, per esempio se può generare battute e prese in giro da parte dei compagni di scuola oppure se può essere considerato troppo esotico e difficile da pronunciare. La prima cosa da fare è chiarirsi le idee e valutare anche come il nome proprio suonerà con il cognome. Un dettaglio a cui fare attenzione è proprio la correlazione nome - cognome che in alcuni casi può generare doppi sensi o ilarità. Ciò non significa che, per evitare rischi, sia per forza più sicuro scegliere un nome comune. Ci sono invece tantissimi appellativi femminili particolari e belli che permettono di rendere unica la vostra futura figlia, evitando così casi di omonimia a scuola o al lavoro come capita spesso a una Chiara o a una Francesca.

Come scegliere un nome femminile particolare

I nomi femminili particolari possono essere presi tra la varietà di quelli stranieri, oppure dalla mitologia, dalla storia o dalla letteratura e dal cinema. Ce ne sono di bellissimi e anche con dei significati profondi che vale la pena tenere in considerazione. Per esempio Iris è un nome che deriva dal greco e in origine significava "messaggera degli dei" o annuncio. L'appellativo, riferito all'omonima dea della mitologia, è anche collegato all'arcobaleno. Si è iniziato a diffondere durante il Rinascimento per poi esplodere dal 1898 grazie all'opera omonima di Pietro Mascagni. Dalla Spagna arriva invece il nome Ines che sarebbe la forma spagnola del nostro Agnese e indica la purezza.

I nomi femminili particolari tratti dalla letteratura

I romanzi, le poesie e i poemi sono ricchi di personaggi femminili dai nomi originali e bellissimi. Donne forti e combattenti oppure dolci e generose la cui vita viene sconvolta da un evento che le porta a prendere parte a innumerevoli avventure. Alcuni nomi femminili particolari tratti dalla letteratura:

  • Isotta è un nome di origine francese che significa "colei che protegge con il ferro". È diventato noto in tutto il mondo grazie al mito "Tristano e Isotta", la triste storia dei due innamorati che non possono stare insieme
  • Berenice è un nome che proviene dal greco-macedone e significa "colei che porta la vittoria". Il drammaturgo Jean Racine ha composto una tragedia in cinque atti dal titolo omonimo che vede protagonista la Regina Berenice
  • Ada è un nome di origine ebraica cge significa "di stirpe nobile" ma anche "gentile e generosa". È la primogenita della quattro figlie Malfenti e quella a cui il protagonista fa la corte non venendo ricambiato nel romanzo di Italo Svevo "La coscienza di Zeno"
  • Ginevra è un nome che deriva dal gallese Gwenhwyfar che significa "spirito puro" o "elfo splendente". Nella letteratura è la nota moglie del re Artù nel ciclo arturiano e amante di Lancillotto
  • Elettra è un nome greco che significa "materiale splendente" o "Brillante". Nella mitologia e nelle tragedie greche è un personaggio che compare spesso per esempio nelle due opere omonime di Euripide e Sofocle. Elettra è anche una delle Pleiadi dalla quale prende il nome il libro di poesie di Gabriele D'Annunzio
  • Ermione è un nome di origine greca che deriva dal nome del dio greco Hermes e significa "messaggero degli dei". Nella mitologia greca, Ermione era la bellissima figlia di Menelao e di Elena. Sposò Neottolemo, figlio di Achille, ma senza aver figli. Questo appellativo è diventato famosissimo anche grazie alla saga di "Harry Potter"
  • Angelica è un nome che viene dal latino e significa "angelico", "degli angeli". Matteo Maria Boiardo lo ha usato per la protagonista femminile del suo "Orlando innamorato" poi ripreso anche nell'"Orlando Furioso" di Ludovico Ariosto
  • Morgana è un nome che deriva dal gallese antico "Morcant", composto dai termini "mor" (mare) e "cant" (circolo, cerchio). Il significato del nome viene quindi interpretato come "cerchio del mare". Il suo nome è connesso alla leggenda di Re Artù dove compare, in alcune versioni come una fata buona, in altre come la sorellastra malvagia, dotata di arti magiche, di Re Artù
  • Amaranta è un nome di origine greca il cui significato è "che non appassisce, durevole, immortale". È un personaggio del libro "Cent'anni di Solitudine" del Premio Nobel colombiano Gabriel García Márquez (1967)
  • Bella viene dal latino "bellus" che significa "gentile, bello". È tornato in voga grazie alla protagonista dei romanzi e dei film della saga di Twilight

Nomi femminili particolari tratti dalla mitologia o da paesi stranieri

Un nome esotico o tratto dalle storie della mitologia antica ha un suo fascino e potrebbe essere scelto anche in base al significato per esaltare una caratteristica della bambina.

Ecco alcuni esempi:

  • Atena è un nome che deriva dal greco ed è legato all'omonima dea mitologica simbolo di saggezza, intelligenza e della scienza
  • Cassandra anche questo nome proviene dalla mitologua greca e si tratta della figlia del re di Troia Priamo, profetessa condannata a non essere mai creduta. La sua figura compare nell'Iliade e in varie altre tragedia. Il significato è "eccellente"
  • Deianira deriva dal greco e significa "colei che distrugge il proprio marito". È ripreso dalla sposa di Eracle che provocò involontariamente la morte del marito facendogli indossare una tunica sporca di sangue del centauro Nesso
  • Penelope deriva da un antico nome greco legato al termine "pene" che significa "filo" "trama". È la paziente moglie di Ulisse nell'Odissea, il cui nome è diventato, almeno in inglese, sinonimo di moglie virtuosa e fedele
  • Demetra è una divinità dell'antica Grecia ovvero la Madre terra, la dea della terra produttrice. Il significato del nome si riferisce appunto alla protezione e alla maternità
  • Selene è un nome di matrice classica che richiama la dea greca che personificava la Luna
  • Amelie è la variante francese di Amelia. Secondo alcune fonti, deriva dal gotico amal, che significa "perseverante, molto attiva"; per altre deriva dal latino Amelius, mentre infine alcuni riconducono il nome agli Amali, potente famiglia ostrogota
  • Gracia è la variante spagnola di Grazia, il nome ha un'origine latina e significa "dono di Dio" ma anche "bellezza" o "riconoscenza"
  • Jalila è un nome arabo che significa "nobile" o "prezioso". Il nome viene comunemente associato a una donna dal carattere forte, coraggioso e indipendente.

Crea la tua lista nascita

lasciandoti ispirare dalle nostre proposte o compila la tua lista fai da te

crea adesso

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli