Home Gravidanza Nomi per bambini

Nomi femminili più popolari e di tendenza per il 2022

di Niccolò De Rosa - 30.03.2022 - Scrivici

nomi-femminili-piu-popolari-e-di-tendenza-per-il-2022
Fonte: Shutterstock
Futuri genitori in cerca di nomi trendy per il bebé in arrivo? Ecco i nomi femminili più popolari e di tendenza per il 2022

Al momento di scegliere un nome per la bimba in arrivo non tutti i genitori cercano nomi originali o particolarmente sofisticati: molti infatti apprezzano la semplicità dei grandi classici che non solo non passano mai di moda, ma ciclicamente si ritrovano sulla cresta dell'onda. Ecco allora qualche consiglio "di tendenza" per bellissimi nomi femminili in voga nel 2022.

Sofia

Breve, elegante e sempre incisivo. "Sofia" è un evergreen che continua a piacere tantissimo ai genitori delle nuove generazioni. Lo stesso significato del nome (dal greco sophia, "sapienza", "conoscenza") trasuda fascino. Chi si chiama Sofia festeggia l'onomastico il 30 aprile, il 15 maggio, il 4 giugno, il 18 o il 30 settembre.

Giulia

Un altro nome intramontabile, sempre di tendenza e utilizzato da Nord a Sud del Paese. Di origine decisamente prestigiosa (la gens Iulia era la famiglia di un certo Giulio Cesare), il significato di questo nome latino è "colei che discende da Giove" (padre degli Dei romani) o "devoto e dedicato a Giove". Il suo onomastico si festeggia il 22 maggio e l'8 aprile

Aurora

Benché anche "Aurora" appartenga alla tradizione - l'origine è latina e significa "aurea", "luminosa", "splendente" - negli ultimi anni questo nome è stato protagonista di un'ascesa verticale, diventando una delle opzioni preferite dai neo-genitori italiani. Il suo onomastico si festeggia il 20 ottobre e il 16 giugno.

Alice

Per qualche tempo il nome "Alice" sembrava caduto nel dimenticatoio, talvolta ritenuto perfino troppo old school, ma adesso è tornato prepotentemente alle luci della ribalta. Il vanta origini celtico-germanica ed è traducibile con "di nobile e bell'aspetto". Il suo onomastico si celebra il 9 gennaio o in quattro giorni di giugno ( 11, 12, 13 o 15).

Nicole

Un altro nome che sta "spaccando" da diversi anni. Nonostante molti le attribuiscano provenienze anglosassoni, questo nome affonda le proprie origini nella cultura greca (la matrice, nike+laós, è la stessa di "Nicola", "Niccolò" e "Nicoletta") e significa "vincitrice con il popolo". L'onomastico cade il 6 dicembre (San Nicola di Bari o di Mira), il 10 settembre (San Nicola da Tolentino) o il 13 novembre (San Niccolò I papa).

Vittoria

La "Vitto", la tenerissima figlia di Chiara Ferragni, è solo una delle tantissime bimbe che negli ultimi anni sono state chiamate con questo nome decisamente elegante. L'origine è chiaramente latina ("vittoriosa") ed è stabilmente tra i 100 nomi più diffusi in Italia. I possibili onomastici sono ben cinque: 21 maggio (San Vittorio martire a Cesarea), 23 dicembre (Santa Vittoria, martire a Roma), 8 maggio (San Vittore martire a Milano), 23 marzo (San Vittoriano) e 5 ottobre (San Vittorino di Como).

Emma

Un nome corto e potente, così come il suo significato. "Emma" infatti deriva dal ceppo gotico-germanico e il suo significato può essere "gentile" ma anche "forte" e, appunto "potente" come Irmin, il dio germanico. L'onomastico può cadere il 19 aprile (Santa Emma di Sassonia), il 13 maggio (Santa Emma vergine), il 27 e 29 giugno (Santa Emma di Gurk) o il 3 dicembre (Santa Emma di Lesum).

Beatrice

Il nome della "musa" di Dante non sembra scalfito dal passare del tempo e continua ad andare fortissimo anche nel 2022.  Dopotutto "Beatrice" è lettaralmente "Colei che rende beati" (dal latino), dunque appare normale come il successo del nome continui a perpetrarsi nei secoli. L'onomastico? Il 18 e 19 gennaio (beata Beatrice d'Este [secolo XIII]), 13 febbraio (beata Beatrice d'Ornacieu) o 29 luglio (Santa Beatrice di Roma).

Ginevra

Come "Alice", anche "Ginevra" è tornato alla riscossa dopo qualche tempo di appannamento. D'altro canto si tratta di un nome decisamente elegante e carico di fascino, anche per il significato che custodisce ("Spirito "o "genio bianco"; origne celtica). L'onomastico è l'11 gennaio e negli ultimi anni, oltre alla forma classica, sta andando forte anche la sua variante anglosassone "Jennifer".

Giorgia

Se fino a poco tempo fa si trattava di un nome mediamente diffuso nel nostro Paese, nel 2021 e 2022 abbiamo assistito ad un boom di bimbe chiamate "Giorgia". L'origine del nome è celtica ("colei che lavora la terra") e l'onomastico viene festeggiato il 23 aprile (San Giorgio di Lydda, martire) o il 15 febbraio (Santa Giorgia o Giorgina, vergine di Clermont).

Greta

Sarà l'impatto mediatico della paladina dell'ambiente Greta Thunberg, sarà l'innato fascino che questa variante nordica di "Margherita" reca con sé, il nome è tornato molto di modo negli ultimi anni. Come "Margherita" dunque, l'origine è greco-latina e significa "perla" quindi, figuratamente, persona preziosa. Gli onomastici cadono il 22 febbraio, 6 maggio, 16 e 17 ottobre.

Isabel

Il più esotico della lista, ma anche tra i più apprezzati tra i genitori del nuovo millennio, ammaliati dalla bellezza moderna e "spagnoleggiante" di questo nome. Nonostante sia nato nella penisola iberica l'origine è ebraica ed è traducibile più o meno con la formula "Dio è il mio giuramento". L'onomastico si celebra l'8 luglio. 

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli