Home Gravidanza Parto

Perché frequentare un corso pre-parto anche alla seconda gravidanza

di Elena Berti - 15.03.2022 - Scrivici

corso-preparto-seconda-gravidana
Fonte: Shutterstock
Corso pre-parto seconda gravidanza: perché frequentare di nuovo un corso di preparazione al travaglio e al parto se si hanno già figli.

Corso pre-parto seconda gravidanza

Chi ha più figli sa che ogni gravidanza è a sé, così come ogni travaglio, ogni parto, ogni puerperio e ogni bambino. Per questo informarsi è sempre utile, anche perché col tempo le cose cambiano, si aggiornano, e possono cambiare anche mamma e papà. Ecco perché quindi parlare di corso pre-parto, seconda gravidanza e cambiamenti è importante. 

In questo articolo

A cosa serve il corso pre-parto

C'è chi pensa che il corso pre-parto non serva a nulla, già prima di averne fatto uno, chi invece l'ha fatto e sostiene che non sia stato utile, chi invece lo ritiene fondamentale: la verità è che se è vero che molti corsi di preparazione al parto possono sembra sbrigativi e dare informazioni facilmente reperibili in rete, uno di preparazione non solo a travaglio e nascita ma anche alle prime settimane può fare davvero la differenza. Quando scegliete il corso pre-parto, quindi, fatelo indagando di cosa si parlerà, quali temi saranno trattati e in cosa potrebbe davvero aiutarvi, e decidete in base alle vostre esigenze. 

Corso pre-parto e seconda gravidanza

Che senso ha quindi fare il corso pre-parto se si è già partorito? Come accennavamo, il corso seguito durante la gravidanza non dovrebbe essere soltanto una preparazione a travaglio e parto, ma anche alle prime settimane (almeno) col bebè. Quindi i casi in cui può essere utile frequentare una seconda volta il corso sono diverse: 

  • se non l'avete frequentato la prima volta
  • se il primo non vi ha soddisfatto
  • se il primo dava informazioni soltanto sul parto
  • se avete dimenticato tutto (capita)
  • se è passato molto tempo
  • se volete conoscere la struttura in cui partorirete e il personale sanitario che ci lavora

La scelta dei corso pre-parto

In questo senso, fa veramente la differenza il tipo di corso pre-parto che si sceglie. Molte strutture ne organizzano di gratuiti per le donne che vi partoriranno: può essere utile frequentare questo tipo di corso in ogni caso perché vi permette di entrare in contatto con la realtà in cui dovrete dare alla luce vostro figlio. 

Allo stesso modo, però, informatevi su altri corsi organizzati nella vostra città o poco distante: molte associazioni ed enti hanno corsi di preparazione al parto o alla genitorialità davvero utili e del tutto gratuiti che vale la pena seguire anche se si è già partorito. 

Se poi in passato non avete seguito corsi che vi spiegavano il post-parto, sarebbe meglio farlo questa volta perché, come dicevamo all'inizio di questo articolo, non solo ogni parto è diverso, ma anche ogni bambino e quindi ogni esperienza delle prime settimane. Che fare se avete dei problemi fisici, se vi sentite tristi, se l'allattamento non inizia come dovrebbe, se il bambino non dorme mai, se avete dolori che non avete mai avuto?

Coinvolgete se possibile anche il papà in questo tipo di corso, ancora più importante di quello di preparazione al parto perché consente di capire insieme quel che accadrà dopo la nascita. 

Infine, scegliete un corso che vi permetta di fare delle amicizie con donne che partoriranno nel periodo in cui lo farete voi: sarà utile avere un confronto nei primi giorni del puerperio e sostenersi a vicenda. 

Insomma, frequentare il corso pre-parto alla seconda gravidanza è un'ottima idea, soprattutto se è passato molto tempo dalla prima o se la prima volta non vi ha soddisfatto. Soltanto, informatevi bene sul tipo di corso offerto dalla struttura in cui avete deciso di partorire e sulle altre opportunità nella vostra zona: i corsi veramente utili sono quelli che vi spiegano anche i lati meno belli di quel che succede una volta tornati a casa col bebè tra le braccia.

Aggiornato il 09.03.2022

TI POTREBBE INTERESSARE

ultimi articoli