Gravidanza

Parto: la posizione supina

Di Angela Bisceglia
parto_in_posizione_supina.180x120
19 aprile 2013
Tutti i vantaggi e gli svantaggi della posizione classica supina nel parto

Vantaggi

 

  • E’ quella ‘preferita’ da ostetriche e ginecologi, poiché permette di monitorare costantemente la situazione ed intervenire in caso di necessità con eventuali manovre.

  • Alcune mamme la trovano comoda poiché riescono a riposarsi tra una contrazione e l’altra.

 

Svantaggi

 

  • Stando sdraiate, il pancione, grosso e pesante, può comprimere la vena cava, importante vena che riporta il sangue dalle gambe al cuore, e questo potrebbe causare un calo di pressione e un senso di mancamento, riducendo anche l’ossigenazione del bebè.

  • Stare supine immobilizza il bacino, che invece durante il travaglio dovrebbe potersi muovere liberamente per assecondare la discesa del feto.

  • È una posizione che potrebbe mettere a disagio la mamma, che non si sente ‘protetta’ nella sua intimità, e questo potrebbe impedirle di rilassare adeguatamente i muscoli pelvici.

 

Leggi anche:

 

LE POSIZIONI DEL PARTO

 

LA POSIZIONE ACCOVACCIATA

 

LA POSIZIONE A CARPONI

 

LA POSIZIONE IN PIEDI

 

LA POSIZIONE LATERALE

 

Vuoi confrontarti o chiedere consiglio ad altre future mamme o mamme? Entra nel forum dedicato al parto