Home Gravidanza Parto

Le posizioni del parto

di Angela Bisceglia - 12.10.2009 - Scrivici

le_posizioni_del_parto.180x120
Esiste una posizione ‘giusta’ per affrontare il travaglio e per partorire? Sì, la posizione giusta è quella che… ti fa stare meglio! Ogni donna dovrebbe essere lasciata libera di scegliere e il personale sanitario non dovrebbe mai ostacolare questo sacrosanto diritto.

Non c’è una posizione ideale per tutte e ognuna dovrebbe essere libera, una volta iniziato il travaglio, di mettersi nel modo che le risulta più comodo, le permette di alleviare il dolore delle contrazioni e di agevolare la discesa del bambino lungo il canale vaginale. Perché ogni donna è diversa ma soprattutto ogni parto è diverso.

Vediamo i vantaggi e gli eventuali svantaggi delle varie posizioni in cui è possibile affrontare il momento della nascita del bebè, fermo restando che ognuna deve essere libera di fare la sua scelta e di cambiare posizione tutte le volte che vuole, mentre il personale sanitario non dovrebbe mai ostacolare questo suo sacrosanto diritto!

LA POSIZIONE SUPINA

LA POSIZIONE ACCOVACCIATA

LA POSIZIONE A CARPONI

LA POSIZIONE IN PIEDI

LA POSIZIONE LATERALE

Vuoi confrontarti o chiedere consiglio ad altre future mamme o mamme? Entra nel forum dedicato al parto

TI POTREBBE INTERESSARE

Leggi articoli su

articoli correlati

ultimi articoli