Gravidanza

Parto cesareo o parto naturale?

Di Angela Bisceglia
vantaggi-parto-naturale.180x120
17 aprile 2013
Dalla ripresa più rapida al rischio di minori complicanze: sei buoni motivi per preferire il parto naturale

Stefano Bianchi, direttore dell'unità di ginecologia e ostetricia dell'Ospedale San Giuseppe di Milano e prof associato all'Università di Milano, spiega perchè il parto naturale sia da preferire rispetto al cesareo.

 

  • E’ il modo migliore e più naturale di partorire.

  • Garantisce alla mamma la ripresa più rapida, che le consente di accudire al meglio il suo bambino sin dai primissimi giorni.

  • Dopo un primo parto naturale, gli eventuali parti successivi hanno un rischio di complicanze decisamente inferiore.

  • Se la donna ha intenzione di avere altri figli, il parto naturale è sempre la soluzione migliore, poiché non espone al rischio di dover ricorrere ancora al bisturi.

  • Al parto naturale in quasi tutti gli ospedali possono assistere i futuri papà: con il cesareo sono pochissimi gli ospedali che ammettono anche il partner!

  • Da un punto di vista psicologico, il parto naturale consente di vivere in maniera attiva e più consapevole il momento della nascita del proprio figlio.

  • Specie se l’ analgesia epidurale sarà estesa sempre più, le mamme saranno più serene e motivate ad affrontare un parto spontaneo: la paura del dolore blocca ancora un’alta percentuale di donne!

 

Ti potrebbe interessare anche:

 

 

Vuoi confrontarti o chiedere consiglio ad altre future mamme o mamme? Entra nel forum dedicato al parto