Gravidanza

Parto: la posizione laterale

Di Angela Bisceglia
parto_posizione_laterale.180x120
19 aprile 2013
Tutti i vantaggi e gli svantaggi del parto in posizione laterale

Vantaggi

 

  • Sdraiata sul letto su di un fianco, con la gamba esterna piegata verso il petto e le braccia aggrappate alla testiera del letto per dare maggiore forza nelle spinte: è una posizione abbastanza comoda, che permette di rilassarsi tra una contrazione e l’altra.

  • La pancia non comprime le vene e non c’è sovraccarico sulla schiena, specie se tra le ginocchia si mette un cuscino.

 

Svantaggi

 

  • Il bacino non ha la stessa libertà di movimento delle altre posizioni, anche se c’è la possibilità di muovere e allargare le gambe per assecondare le contrazioni.

 

Leggi anche:

 

LE POSIZIONI DEL PARTO

 

LA POSIZIONE SUPINA

 

LA POSIZIONE ACCOVACCIATA

 

LA POSIZIONE A CARPONI

 

LA POSIZIONE IN PIEDI

 

Vuoi confrontarti o chiedere consiglio ad altre future mamme o mamme? Entra nel forum dedicato al parto